Un weekend di prove per diventare “super soldati”

32 militari italiani si cimenteranno a Sesto Calende e Somma Lombardo nelle prove del Laz, un brevetto militare tedesco che si ottiene superando otto dure prove fisiche

soldati esercitazione

Più di trenta militari provenienti da tutta Italia e da ogni forza armata saranno valutati secondo uno dei più interessanti brevetti militari tedeschiLa Sezione di Gallarate dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia (UNUCI) ha ottenuto l’autorizzazione dalla Delegazione dell’Esercito tedesco (Bundeswehr) di organizzare, condurre e valutare il Laz. Trattasi di un Brevetto militare che i militari d’oltralpe sono tenuti a superare ogni anno per mantenere la capacità operativa richiesta.

Per questo motivo venerdì 13 e sabato 14 luglio verrà data la possibilità anche a 32 Militari Italiani, rappresentanti di Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Polizia Penitenziaria di cimentarsi in otto prove tattiche e atletiche, con lo scopo di conseguire l’ambito Brevetto assieme ai soldati tedeschi. Sono previsti tre livelli: oro, argento e bronzo, assegnati in base alla qualità della prestazione. Una vera e propria esercitazione interforze.

Le prove si terranno a Somma Lombardo e Sesto Calende. Nella prima località verranno effettuate le prove di marcia a tempo e tiro. Per quanto riguarda la marcia il percorso -sviluppato con gli alpini- sarà lungo 12 chilometri e dovrà essere percorso con uno zaino di 15 chili sulle spalle. Successivamente si terrà la prova di tiro e a seguire la valutazione delle conoscenze sanitarie BLS e quelle NBC. A Sesto Calende i Militari potranno cimentarsi nelle prove sportive che determineranno il livello del loro brevetto: nuoto operativo in mimetica nella piscina Wave e poi tutti nella vicina pista di atletica per le prove di corsa sui 1.000 metri piani, di velocità sui 110 metri e di forza con le trazioni alla sbarra.

L’esercitazione avverrà sotto la supervisione del Colonnello Thomas Greggersen, coadiuvato dal Capitano Danilo Fumagalli, Vice Presidente dell’Unuci e Ufficiale di Collegamento. La cerimonia di sabato con la consegna dei Brevetti (Urkunde in tedesco) e delle insegne del Laz concluderà le intense giornate di addestramento.

«Questa collaborazione, anche nella gestione dei brevetti DSA, si sta dimostrando sempre più importante per il nostro territorio, in quanto permettere ai Militari di tutta Italia e alle loro famiglie, di conoscere Sesto Calende e le sue bellezze -commenta Simone Pintori Consigliere delegato allo Sport di Sesto Calende-. Un mio personale ringraziamento va al Capitano Fumagalli e ai suoi collaboratori per il lavoro che svolgono e a tutte le forze Armate e di Polizia per permettere ai nostri professionisti dello sport italiano di poter rappresentare l’Italia ai massimi livelli sportivi mondiali. Sono infine convinto che lo sport insegni nella sua essenza quei valori di rispetto, educazione e vivere sano, che i nostri uomini difendono nella loro attività quotidiana».

di
Pubblicato il 12 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore