Velista affogato, la ricerca difficile: visibilità di un metro e mezzo

Ore di ricerche da parte dei sommozzatori che hanno individuato il corpo solo in serata

Avarie

Alla fine l’hanno trovato sul fondale ad una profondità di quasi 27 metri. Il corpo di Paolo Cattorini, di 74 anni, nato sul lago ma milanese da sempre era posato sul fondo.

Ore difficili di ricerche durate tutto il pomeriggio di ieri, 5 luglio: lo conferma anche la Guardia Costiera di Lesa.

La Sala Operativa del 2° Nucleo Mezzi Navali Lago Maggiore è stata allertata subito da SOREU Laghi – Sala Operativa Regionale Emergenza Urgenza ed ha mosso un’unità navale, la G.C.A72, partita da Solcio e arrivata a Punta Molino, di fronte a Porto Valtravaglia.
Le operazioni di ricerca poste in essere sia dalle unità di superficie che dal velivolo

hanno dato però esito negativo e quindi sono subito cominciate le attività in acqua partendo dal punto dell’ultimo avvistamento del disperso dove il lago raggiunge una profondità di circa 20 metri.

E qui il lavoro dei sommozzatori dei vigili del fuoco di Milano e di Busto Arsizio sono state dure per via della scarsa visibilità, di circa 1,5 metri, che rendevano necessarie più immersioni.

Alla fine alle ore 20:01, ad una profondità di 26,5 mt., i sommozzatori hanno rinvenuto il corpo senza vita dell’anziano, originario della provincia di Varese e residente a Milano.

I soccorritori hanno ultimato le operazioni di recupero ed i carabinieri della stazione di Castelvaccana, in contatto con il magistrato di turno, hanno posto in essere in essere tutte le azioni successive al recupero.

Si ricorda che per le emergenze sulle acque del Lago Maggiore è attivo il numero blu 1530, gratuito sia da rete fissa che mobile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore