Interreg, 31 milioni da spendere assieme alla Svizzera

In data 7 agosto Regione Lombardia con proprio decreto ha approvato le graduatorie per il finanziamento dei progetti, molti dei quali riguardano anche la provincia di Varese

interreg - italia svizzera

Con questa approvazione sono in arrivo 31 milioni di euro per la cooperazione delle aree transfrontaliere Italia e Svizzera, nell’ambito dei trasporti, dei servizi di assistenza ai soggetti fragili e per la protezione civile.”

A dichiararlo è l’Assessore agli Enti locali, Montagna e piccoli Comuni, Massimo Sertori, commentando l’approvazione della graduatoria dei progetti all’interno del Programma Interreg Italia Svizzera”.

IL PROGRAMMA – Il Programma Interreg Italia Svizzera 2014-2020 è un programma di cooperazione transfrontaliera che coinvolge le seguenti Amministrazioni Partner: Regione Lombardia, Regione Piemonte, Regione Autonoma Valle d’Aosta, Provincia Autonoma di Bolzano, Cantone Grigioni, Cantone Ticino e Cantone Vallese. Regione Lombardia ha assunto l’incarico di essere autorità di gestione dell’intero programma. La dotazione finanziaria dell’intero Programma ammonta a € 158.435.912 di cui € 117.907.611 di parte europea (85% dalla Commissione Europea e 15% dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri italiano) e CHF 42.960.000 di parte elvetica (50% di provenienza pubblica e 50% a titolo di autofinanziamento da parte del privato svizzero che aderisce ai singoli progetti).

L’OBIETTIVO – A fine maggio 2018 è avvenuta l’approvazione dei primi 10 progetti con un valore complessivo di 10 milioni di euro.
In data 7 agosto Regione Lombardia con proprio decreto ha approvato le graduatorie per il finanziamento dei progetti di durata pluriennale per un totale per altri 22 progetti, pari a 26.138.183 milioni di euro per l’Italia e 6.371.982 franchi per la Svizzera. Oltre 31 milioni di euro di contributi per progetti, destinati ai territori di frontiera tra l’Italia e la Svizzera, che svilupperanno azioni di collaborazione nel campo della mobilità integrata, elettrica e sostenibile, della promozione di servizi e nuove forme di assistenza a soggetti fragili, dello sviluppo di forme di governance quali: condivisione dei dati, sviluppo di competenze per decisori politici e comuni di frontiera, prevenzione dei rischi naturali.

I PROGETTI – In particolare, dei 26 milioni di contributo europeo 17 sono i progetti approvati che ricadono in Regione Lombardia, tra i quali si segnalano i seguenti:
Smisto (Regione Lombardia – DG Infrastrutture, Trasporti e Mobilità Sostenibile € 1.689.667,24 e Cantone Ticino – Dipartimento del territorio CHF 994.952,00);
TI-CICLO-VIA (Provincia di Varese € 2.334.446,02 e Commissione regionale dei trasporti del Mendrisiotto e Basso Ceresio (Ticino) CHF 55.574,00);
Ge.T.R.I (Provincia di Varese / Area 4 Ambiente e Territorio (VA) € 1.176.995,30 e Canton Ticino Dipartimento del territorio – Divisione ambiente – Ufficio dei Rifiuti (Bellinzona) CHF 392.394,20);
SMART BORDER (Comune di Luino (VA) € 1.745.000,00 e Comune Gambarogno (Ticino) CHF 92.000,00);
SLOWMOVE (€ 1.677.659,23 e Associazione Locarno Milano Venezia (Ticino) CHF 80.000,00):
IncluDi (Comune di Gallarate (VA) € 960.585,79; AGTABBES – Associazione ticinese di genitori ed amici dei bambini bisognosi di educazione speciale Lugano (Ticino) CHF 30.984,03);
BrainArt (Centro Ricerca Arte Musica Spettacolo Società Cooperativa Sociale C.R.A.M.S. (Lecco) € 635.901,50; Pro Senectute Ticino e Moesano – Lugano (Ticino) CHF 82.700,58);
Sanità a confronto (Azienda Socio Sanitaria Territoriale della Valtellina e dell‘Alto Lario (SO) € 1.200.000,00; Centro Sanitario Bregaglia (Grigioni) CHF 37.500,00);
YI (Cooperativa Sociale Sim-patia – Società Cooperativa (CO) € 1.121.600,17; AIEP avventure in elicottero prodotti – Aldesago (Ticino) CHF 25.873,43);
Minplus (Regione Lombardia – DG Territorio e Protezione civile (MI) € 650.281,56; Cantone Ticino – Dipartimento delle Istituzioni CHF 339.000,00);
GovernaTI-VA (Politecnico di Milano – sede di Como (CO) € 899.899,80; Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana – Manno (Ticino) CHF 143.585,00);
SICt (Comune di Varese (VA) € 1.440.744,30; Università della Svizzera italiana – Lugano (Ticino) CHF 590.624,00);
Gestisco (Politecnico di Milano – sede di Lecco (LC) € 1.433.410,01; Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana – Canobbio (Ticino) CHF 368.963,80);
Gioconda (Regione Lombardia – DG Territorio e Protezione civile (MI) € 927.606,15; Polizia cantonale ticinese – Camorino (Ticino) CHF 546.101,67);
Simile (Eupolis Lombardia Istituto Superiore per la ricerca, la statistica e la formazione (MI) € 1.145.710,00; Cantone Ticino – Cancelleria dello Stato CHF 220.000,00).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 agosto 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore