Con Dylan Dog arriva "Una biblioteca da paura"
Da giovedì 21 gennaio 2016 a venerdì 22 gennaio 2016

Con Dylan Dog arriva “Una biblioteca da paura”

Musica, cinema, libri, fumetti. Ma anche aperitivi, incontri, spettacoli, laboratori per bambini, letture, tutto in tema horror, tutto targato soprattutto Dylan Dog. Si tratta del progetto “Una biblioteca da paura”, già iniziato negli anni scorsi e che dal 2016 ha un nuovo slancio grazie al sostegno della fondazione Cariplo, con il contribuito organizzativo della Coopertiva Totem e di numerose associazioni del paese di Venegono Superiore.

Protagonista del progetto proprio la Biblioteca Munari dove vi è conservato il cosiddetto “Fondo Scalvi”, oltre 6.500 libri donati dal popolare creatore di Dylan Dog, Tiziano Scalvi, che diversi anni fa ha preso casa proprio a Venegono. Anni fa il “padre” del più celebre fumetto horror di tutta Italia, e diffuso a livello internazionale, donò questi volumi, con svariati temi: fumetti, cinema, narrativa, esoterismo, ma molte altre curiosità, con “pezzi” anche molto pregiati. Il tutto frutto di anni di ricerche su cui ha basato le storie di Dylan Dog. 

Oggi è stato quindi presentato un progetto di tre anni dal titolo “Una biblioteca da paura” che ha proprio l’obiettivo di far conoscere questo “tesoro” culturale a più gente possibile. Si parte venerdì 22 gennaio con un incontro in sala consigliare alle 21 con il critico Angelo Croci e una proiezione di selezionati cortometraggi horror. Mentre nella giornata di sabato 23 gennaio sono previste in biblioteca letture per ragazzi, alla presenza del disegnatore odierno di Dylan Don, Sergio Gerasi. A seguire, al centro anziani cittadino “Aperitivo con delitto” (iscrizione obbligatoria a ilritrovodegliavventurieri@gmail.com) e alle 21 “Musica da paura degli anni ’60” con il conduttore musicale di Radio Popolare Bob Scotti.

Informazioni