lost in ice
Da sabato 17 settembre 2016 a domenica 09 ottobre 2016

Lost in the Ice di Filippo Maria Zonta

Una nuova importante mostra viene inaugurata sabato 17 settembre 2016 negli spazi espositivi del Camponovo al Sacro Monte di Varese (vernissage ore 17.30): è “Lost in the ice” di Filippo Maria Zonta, varesino di adozione, con una serie di preziosi scatti dedicati al mondo della natura colti nelle destinazioni più estreme al mondo, ritratti con notevole padronanza delle più sofisticate tecnologie, e perfettamente ambientati nelle stanze medievali del Camponovo. La collezione “Lost in the Ice” rappresenta il crescendo della sperimentazione espressiva e poetica in relazione alle terre dei ghiacci, tema che ha portato Zonta a esplorare da giovanissimo le Dolomiti e successivamente la Patagonia, l’Himalaya, i ghiacciai della Groenlandia e dell’Antartide. Obiettivo della ricerca di Zonta è fissare la purezza, la luminosità, la geometria, le superfici, la tessitura, luci ed ombre, colte nell’attimo di un paesaggio minimo oppure nell’infinito di uno sguardo macroscopico, attraverso fotocamere di grande formato (4×5 e 8×10) anche in abbinamento a dorsi digitali. Una fotografia meditativa, estremamente raffinata, più volte premiata in manifestazioni internazionali, che ha trovato spazio anche all’evento milanese  MIA 2016.

L’iniziativa è a cura di Beautiful Varese International Association, e patrocinata da Comune di Varese, Provincia di Varese, Consorzio Regionale Parco Campo dei Fiori, Fondazione Comunitaria del Varesotto. La mostra proseguirà fino al 9 ottobre, con orari di apertura da giovedì e venerdì dalle 13 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 18.15.

In allegato la locandina ed una delle opere esposte. Ulteriori info a http://filippozonta.jimdo.com/

 

Informazioni