Tra il dire e il Fare c\'e\' di mezzo il...Vedere
Da lunedì 03 ottobre 2016 a giovedì 13 ottobre 2016

Tra il dire e il Fare c’e’ di mezzo il…Vedere

“ Tra il Dire e Il Fare c’è di mezzo…Vedere”
(Un po’ fuori)
e spettacolo teatrale “IO”

Dall’atelier Artistica-Mente “Laboratori educo-creativi” progetto sostenuto dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto (bando Anno 2015 Assistenza Sociale) nasce questa mostra…
Anche questa volta il vero punto forza è stato quello di creare un tavolo artistico dove l’azione è anticipata dalla parola, dove l’idea parte dal bisogno e dove il gruppo supporta il dire di ogni persona. Una ZTL (zona temporaneamente libera) dove ogni cosa è stata espressa in maniera libera e con parole proprie e il bisogno è stato cosi “tradotto” in arte… opere indelebili che rappresenteranno questi artisti spesso dimenticati.
Falegnameria, pittura espressiva, riciclo e cineforum sono stati i laboratori utilizzati per dare vita a questa nuova mostra che ancora una volta saprà entusiasmare il pubblico, come per le precedenti.
Gli “attori” scesi in campo per la realizzazione di questa preziosissima espressione artistica sono stati: Progetto Promozione Lavoro di Olgiate Olona (VA) (capofila e promotore), Arca88 di Olgiate Comasco (CO) (Progetto Promozione Lavoro e Arca88 si occuperanno di installazioni e visite guidate e dello spettacolo teatrale “IO”), CDD di Besozzo (VA), CDD Il Veliero di Cassano Magnago (VA).
30 Artisti Diversamente abili hanno dato vita a circa 40 opere partendo dal proprio dire, dai propri bisogni, sogni, desideri ecc.. il tutto ragionato più e più volte. Dal loro dire sono stati scelti film ad hoc per continuare a ragionare, condividere, confrontarsi e riportare nuovi pensieri sul tavolo artistico. Opere emozionanti, frutto di parole, immagini, riflessioni, vissuti, confronti, suoni e tanto altro.
Le opere ancora una volta presentano l’elemento “Un po’ Fuori” (un rimando al precedente atelier Un po’ Fuori che ha dato vita ad una mostra sui 5 sensi ospitata da location prestigiose della provincia di Varese e sulla stessa, il responsabile del progetto, Marotta Ettore, ha scritto un piccolo saggio Edito da Edizione Eracle S.r.l. Che verrà promosso e utilizzato anch’esso come “elemento di confronto” all’interno dell’atelier e in momenti ad hoc)
“Un po’ fuori” inteso come elemento pedagogico e di crescita della persona diversamente abile attraverso il desiderio di veder riconosciuto il proprio lavoro in momenti di confronto all’esterno dei circuiti che solitamente vengono utilizzati per la sola disabilità. La fuori uscita del soggetto artistico, dalla cornice intesa come elemento contenitivo, sta a rappresentare l’artista che “evade” e si appropria di un nuovo spazio all’interno del mondo facendosi conoscere e riconoscere.
Questa è la sfida che da circa 10 anni Progetto Promozione Lavoro, attraverso moltissimi laboratori rivolti all’esterno, propone e persegue in qualità di obbiettivi integrativi dove la duplicità della crescita che deriva dall’incontro è concreta.
Gli obiettivi sono stati, come sempre, notevoli e di grandissimo impatto sociale: al di là dell’apprendere o comunicare attraverso nuove tecniche, è importantissimo realizzare una rete tra i servizi entrando in contatto concreto, creare possibilità di scambio tra addetti ai lavori, sensibilizzare il mondo delle scuole all’incontro con il “diverso” e nello stesso tempo avviare gli studenti verso una possibile azione di volontariato, ma di fondamentale importanza è anche la rete amicale che si è creata tra i padroni di casa e i ragazzi provenienti dall’esterno. I laboratori artistici hanno dato la possibilità a chi ha avuto voglia e modo di mettere “le mani in pasta”, di creare assieme, concretamente, un mondo dove le “porte sono aperte”, dove l’ospite è ben accetto e le idee si accomunano, un mondo dove ci si costruisce insieme.

Tutto questo e molto altro potrà essere apprezzato da scuole, servizi e liberi cittadini con visite guidate gratuite.

Ma non finisce qui, a “sostegno” di questa mostra per sottolineare l’importanza dell’identità…nasce “IO”

Spettacolo integrato al laboratorio teatrale “Il mio Nome è Noi”, saprà emozionare in ogni sua parte il fruitore… monologhi, movimenti, ritmi incalzanti sapranno letteralmente “inchiodare” alla poltrona lo spettatore, innescando in lui molteplici domande.

Prima dello spettacolo, alla sera, sarà presentato “Un po’ Fuori – Riflettere Attraverso l’arte” di Marotta Ettore, (Educatore Professionale presso la Cooperativa Progetto Promozione Lavoro di Olgiate Olona e Percussionista/Voce della The Famousa Balcon Band) edizioni Eracle S.r.l. Un testo che vuole sottolineare l’importanza dell’utilizzo dell’arte negli ambiti educativi che si occupano di disabilità e non solo…, e il pieno riconoscimento dell’identità della persona attraverso il proprio lavoro, “elemento” essenziale e molto sentito soprattutto in questo difficile momento storico (un’occasione di apertura e confronto prima dell’esibizione per una maggiore consapevolezza di ciò che avverrà in scena – Relatrice Vittoria Caccamo – ).

Questo evento è patrocinato dal Comune di Olgiate Olona e ufficio cultura e sostenuto dall’associazione di volontariato Il Bastone Onlus. dall’ Ass. culturale The Famousa Balcon Band.

Da sottolineare la grande sensibilità nei confronti di questo spettacolo da parte della Proloco di Olgiate Olona (VA), Il Bastone Onlus di Olgiate Olona (VA), Caccia Service di Busto Arsizio (VA), Estetica Centouno di Gorla Minore (VA), C’è L’hai! Il gioco del riciclo di Busto Arsizio (VA), Circolo Cooperativo Santo Stefano e Taverna Dei lupi di Oggiona con Santo Stefano (VA), Gruppo Alpini Cassano Magnago (VA), che hanno deciso di sostenerlo per tutta la durata del progetto, sino a luglio 2017 per almeno 10 spettacoli itineranti.

Arte e Teatro sapranno accogliervi e stupirvi…sempre…Un po’ Fuori!

“ Tra il Dire e Il Fare c’è di mezzo…Il Vedere”
(Un po’ fuori)
Teatrino di Villa Gonzaga, Olgiate Olona (VA), Via Luigi Greppi, 4

Dal 3 al 13 Ottobre 2016

Orari: dal lunedì a venerdì, visite gratuite su prenotazione10.00 – 13:00 / 14:00 – 16:00 (ultima visita guidata ore 15:00)

Sabato e Domenica : 16.00 – 19.00

Spettacolo Teatrale “IO”
(solo per le scuole e su prenotazione)
Lunedì 10 e Martedì 11 ore 10.30 “IN QUESTE 2 MATTINE NON CI SARANNO VISITE GUIDATE”

Replica Martedì 11 ore 20.30 per intera cittadinanza con presentazione testo “Un po’ Fuori – Riflettere Attraverso L’arte”

INGRESSO LIBERO
Info Mostre e prenotazioni:
Progetto Promozione Lavoro
tel./fax 0331 375250
cell. 347 1847809
promlavoro.educatori@gmail.com
http://pplavoro.altervista.org

Informazioni