Ricerca

» Invia una lettera

A far domande precise si diventa detrattori

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

2 dicembre 2009

Egr. direttore,

a fare domande precise sono stato definito un detrattore, non capisco ma sono abituato all’insulto di chi contesta le mie lettere. Ad ogni modo sono contento di aver sbagliato ad interpretare le intenzioni della lettera del sig. Caielli. Mi era sembrato, sbagliando, di cogliere una posizione molto vicina a quei parlamentari europei che si sono scagliati contro il Governo svizzero per aver permesso quel tipo di referendum. Referendum che ha dato un risultato imprevisto e contrario alla Loro Insindacabile Volontà, che, fra l’altro, lo giudica un cattivo esempio per gli altri popoli europei. Questo, mi sia consentito, è voler disattendere la volontà del popolo. Forse non sono stato il solo ad equivocare le intenzioni altrui. Veniamo ora ai due esempi di Socrate e Gesù. Secondo me non ci azzeccano molto.

Gesù è stato condannato a morte da un tribunale ebraico e da un proconsole romano secondo le leggi di ciascun popolo. La folla si è limitata a non graziarlo. Se lo avesse fatto non si sarebbero realizzate le profezie, Probabilmente sarebbe stato dimenticato e la storia sarebbe stata diversa per la mancanza del Cristianesimo. In questo caso mi pare proprio che il popolo abbia fatto una scelta storicamente impeccabile.  Socrate poi non c’entra proprio. Accusato di empietà, è stato giudicato e condannato da un tribunale e non dal popolo.

Con i miei migliori saluti

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.