Ricerca

» Invia una lettera

A Sesto Calende l’opposizione fa solo il suo lavoro

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

23 agosto 2011

 Egregio direttore,
rispondo alla lettera dell’ex segretario della Lega di Sesto Calende in quanto chiamato direttamente in causa. Premetto che nella passata Amministrazione ero assessore delegato alla Comunicazione e Partecipazione e in tale ruolo ho sempre risposto nel merito ai quesiti posti alla Amministrazione Comunale e anche a me personalmente.
Il sig. Veronese avanza sul passato generiche accuse di favoritismi e privilegi che però non ha mai ufficializzato con dati precisi.
Sulla questione attuale ciò che mi preme ribadire è l’aspetto politico che la Lega sestese pare non capire; noi chiediamo e vogliamo chiarezza sulla Pratica della piscina del Sindaco, perchè il ruolo di opposizione si legittima proprio nel controllo degli atti amministrativi: questo ci viene richiesto dai cittadini.
La questione che ormai è sulla bocca di tutti i Sestesi è se la costruzione della piscina di cui usufruisce oggi il primo cittadino di Sesto Calende fosse autorizzata o se necessitasse di ulteriori passaggi urbanistici (approvazione definitiva del Piano di Governo del Territorio), cosa che lo stesso Sindaco sembra ammettere sul quotidiano La Provincia affermando di aver ricevuto prescrizioni limitative al suo progetto.
Se non le ha osservate (lui o altri) lo ammetta e ponga rimedio secondo la legge.
Ed è la stessa domanda che da alcuni giorni il gruppo Insieme per Sesto sta facendo al Sindaco e che per ora è senza risposta: esiste o non esiste il Permesso di Costruire per questa piscina?
Una prescrizione del funzionario responsabile gli diceva di non fare la piscina. Lui l’ha fatta.
Noi chiediamo chiarezza su questo fatto.

Claudio Carabelli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.