Ricerca

» Invia una lettera

Abbiamo gettato un seme

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

18 ottobre 2007

Caro direttore,
visto che il refrain delle lettere è sempre quello, io credo valga la pena spendere qualche parola nel merito perchè chi pone un problema o fa una contestazione merita comunque una risposta.
Io dico la mia da semplice cittadina che ha votato alle primarie Rosy Bindi, se qualche dirigente volesse intervenire nel dibattito sarebbe buona cosa.
Ammettiamolo perchè è vero: Veltroni è stato scelto dalle segreterie di partito, non bisogna però negare il consenso autentico che è giunto dai cittadini.
Nessuno ha obbligato nessuno, i voti di Veltroni sono tutti suoi e sono stati voti liberi. Questo è innegabile.
In America dove le primarie sono prassi, funziona diversamente: chiunque può candidarsi a condizione che abbia i mezzi economici per farlo altrimenti non va da nessuna parte e il punto debole a mio avviso è che ad avere possibilità di vittoria saranno sempre coloro che, detto in parole povere, sono ricchi. Può piacere o meno, ma come disse qualcuno ” la democrazia non è perfetta, ma è la miglior forma di governo possibile”
In Italia questo livello di democrazia non è ancora stato raggiunto e ci vorrà ancora del tempo; il tempo appunto necessario al cambiamento della mentalità e utile a “stoppare” la sproporzionata ingerenza dei partiti nella società; però un passo in questa direzione i dirigenti del PD l’hanno fatto, hanno aperto una breccia, sicuramente si potranno e si dovranno perfezionare i meccanismi.
L’importante è aver gettato il seme, poi la pianta germoglierà, di questo ne sono convinta. Magari arriveremo in ritardo ma ci arriveremo; è una strada obbligata pena l’autodistruzione dei partiti e la fine della democrazia stessa che mi sento di escludere decisamente.
Mi viene da dire che le primarie di domenica e prima ancora quelle per la ” consacrazione ” di Prodi a leader dell’Unione sono prove tecniche per una democrazia compiuta.
Però provarci, tentare, lavorare in questa direzione è un grande merito che tutti dovrebbero avere l’onestà di riconoscere.
Non si dica che ci hanno chiamato alle urne per l’obolo versato, questo per piacere non ditelo perchè sarebbe davvero ingiusto e offensivo.

Roberta Lattuada

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.