Ricerca

» Invia una lettera

Ad Arcisate è azzerata la partecipazione politica

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

15 novembre 2008

Gentile direttore

I metodi applicati dal Primo Cittadino e dalla giunta comunale di Arcisate ricalcano esattamente quelli messo in atto dal Presidente del Consiglio e dai suoi fedelissimi in Parlamento. Mettere in discussione ben 19 punti all’ordine del giorno, piu’ uno aggiunto in extremis per un totale di 20, oltre che celebrare un evidente segnale di onnipotenza, equivale a voler dare un forte segnale di prevaricazione nei confronti di un’ opposizione quanto mai risicata e, di fatto, scoraggiare anche i cittadini piu’ volenterosi ad interessarsi alle vicende politiche del proprio paese in barba all’invito pubblicato in calce all’ordine del giorno. ( la cittadinanza è invitata a partecipare)

Entrando nel merito delle questioni non possiamo non rimarcare quanto sia sconcertante, oltre che ridicolo, la richiesta di “variazione al bilancio di previsione per l’esercizio finanziario del 2008″ inerente il *rifacimento di Piazza Fumagalli* nella frazione di Brenno Useria.
E come non potrebbe esserlo se la richiesta in questione viene fatta per essersi “dimenticati” di inserire nel progetto stesso anche il rifacimentio dell’impianto di illuminazione? *Questione rifiuti.*

La giunta si compiace, giustamente, di avere raggiunto con il Comune di Induno Olona un protocollo di intesa che possa permettere una migliore gestione dei rifiuti e l’opportunità di poter spuntare nelle prossime
gare di appalto, ad eventuali fornitori di servizi di raccolta e smaltimento, costi ridotti per il trattamento dei rifuti, costi che comunque sicuramente aumenteranno.
Quello che però i nostri amministratori non dicono è che il nostro comune _non figura_ neppure nell’elenco dei comuni più ricicloni (http://www.rifiutinforma.it/page/comuni_ricicloni/download/dossier-08.pdf)
d’Italia. (fonte LEGAMBIENTE). Ci auguriamo che questo sia dovuto solamente ad una mancanta partecipazione all’iniziativa posta in essere da oramai alcuni anni da
LEGAMBIENTE e non ad una reale pecca di chi ci governa con l’intento di non esserci per non essere valutati e per non essere messi a confronto con tutti quei comuni che , invece, di questa sana competizione ne fanno un motivo di orgoglio.

Per inciso noi crediamo che innanzitutto una buona amministrazione debba mettere in atto tutte quelle strategie che possano portare ad una riduzione dei rifiuti prima ancora che ad una loro migliore gestione.
(rifiuti zero ) *Videosorveglianza del territorio.* Premesso che siamo perfettamente d’accordo con tutte le iniziative che
possano garantire maggior sicurezza ai nostri concittadini, riteniamo che non sarà certo l’istallazione di 2 telecamere (Parco Lagozza, Piazza De Gasperi) a raggiungere questo obbiettivo, anche se riconosciamo che in ogni caso potrebbero essere d’aiuto.

Solamente un maggior controllo del territorio con uomini e mezzi potrebbe “garantire” quella sicurezza che troppo spesso viene a mancare e della quale i cittadini ne sentono sempre in misura maggiore il bisogno. Tangenziale-Arcisate Stabio. Incredibile come l’Amministrazione insista nel non volere fornire spiegazioni inerenti agli espropri dei terreni per la realizzazione della tangenziale Arcisate-Bisuschio, demandando ogni richiesta in tal senso all’ Ente Nazionale per le Strade (A.N.A.S). Riteniamo ugualmente inaccettabile che ancora oggi, a pochi mesi
dall’avvio dei lavori per la realizzazione della nuova linea ferroviaria Arcisate -Stabio (Lugano-Malpensa), i cittadini non siano stati ancora informati circa lo svolgimento dei lavori previsti che sicuramente
metteranno a dura prova la viabilità ordinaria del nostro territorio.

Noi dell’Italia dei Valori siamo fermamente convinti che i cittadini debbano essere messi in grado di partecipare “attivamente” alla vita politica del proprio paese riappriopriandosi di quei diritti che
dovrebbero essere garantiti incondizionatamente. A tal fine chiediamo che l’Amministrazione Comunale si adoperi per
divulgare ai propri cittadini attraverso riprese video messe in rete, lo svolgimento di tutti i consigli comunali per dare in modo, a chi per qualsiasi motivo non possa parteciparvi, di vedere e toccare con mano quali sono le decisione assunte nel massimo della trasparenza. (ci
rendiamo disponibili a pubblicarle anche attraverso il nostro spazio web: http://www.idvvalceresio.altervista.org/ )Auspichiamo altresì che la giunta si renda conto che la gestione del paese debba essere condivisa anche con le forze di opposizione in modo tale da fare realmente gli interessi dei propri cittadini.

Cordiali saluti

Roberto Di Giandomenico - Idv Valceresio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.