Ricerca

» Invia una lettera

Ag: Non è vero che c’erano braccia tese

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

12 ottobre 2007

Egr. Direttore,

Sono allibito. Come giornalista e come lettore. Leggo dal Vostro
titolone in Prima Pagina che questa mattina avremmo manifestato a BRACCIA TESE quasi a voler richiamare logiche fasciste o giù di li…
Non è vero. Questo è un falso. In particolare mi riferisco al fatto che come si evince dalla vostra galleria fotografica i ragazzi hanno
manifestato civilmente, normalmente e senza richiami alle ideologie del passato.
Se poi singoli individui hanno teso un braccio e lo hanno alzato (o meglio..lo hanno mosso come si fa allo stadio quando si lanciano simpatici cori NON VIOLENTI verso terzi) beh..può essere successo.

I Vostri “cronisti”sono stati testimoni di come il servizio d’ordine
abbia subito bloccato queste iniziative.
Vorrei ricordare che sono scesi in Piazza contro il Governo oltre
1000 ragazzi. Direttore, Le dico, oltre 1000.

Il titolo corretto ed imparziale sarebbe stato quindi: Varese: più di mille in piazza contro la riforma. non crede?
Ho troppo rispetto per la libertà di stampa per credere che ci sia della faziosità dietro il Vostro titolo e la scelta delle immagini.
Ma sembra davvero che il vostro giornale punti a demonizzare chi la pensa diversamente e chi fa politica pulita mettendoci la faccia…pulita anch’essa.

Credo che LEi e il Suo giornale dobbiate delle scuse ai molti ragazzi che han protestato stamane. Scuse per averli tacciati di neofascismo
o chissà cosa (l’arte del non dire è sempre la migliore in questo mestiere vero?).
Mi auguro anche che vogliate non solo RICEVERE E PUBBLICARE le nostre notizie, ma che possiate un domani che spero vicino, anche riportare la realtà dei fatti così com’è stata…nel suo complesso…nella legalità…e nella sua spontanea bellezza.
Oggi a Varese e per gli studenti di Varese è stato un grande giorno.

Cordialmente,
Alessandro Malnati
Ufficio Stampa AG Varese

————-

Gentile signor Malnati,

L’articolo racconta quello che abbiamo visto. D’altronde è già abbastanza chiaro dal testo che la parte a braccio teso era minoritaria. Ma era una componete che, in un certo senso, fa notizia.

1. Ecco il passaggio: “…..Circa 400 i ragazzi guidati da Azione giovani, il movimento dei ragazzi di Alleanza Nazionale; alla manifestazione hanno partecipato però anche ragazzi di altri partiti destra, e tutti hanno sfilato senza violenza. Va sottolineato però che un gruppo minoritario ma consistente ha scandito slogan con il braccio teso, guardati a vista dalla Digos…”

2. Il numero degli studenti? La nostra fonte è la squadra mobile della Questura.

3. Pluralismo? Abbiamo pubblicato integralmente la versione di Azione Giovani per offire ai lettori anche una testimonianza di chi è parte in causa.

saluti
r.r./m.o.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.