Ricerca

» Invia una lettera

Aggressione piazza Biroldi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

27 gennaio 2009

Gentile direttore,
ieri sera ero in piazza Biroldi e ho provato una tristezza infinita, un ragazzino giovanissimo che per banali questioni di traffico aggredisce con una ferocia e insensibilità estrema un uomo che sarebbe potuto essere suo padre, poco dopo arriva il padre del ragazzino, dopo essersi accertato che il figlio stesse bene senza neppure che gli passasse per la mente di come stesse l’aggredito, lo rassicura dicendogli di andare pure in questura che ci avrebbe pensato lui malcelando un motivo di orgolgio per cotanto figlio cresciuto con la convinzione che a mazzate ci si spiega molto meglio che con le parole,certo la distinzione tra esseri umani e animali a volte è molto sottile, è difficile spiegarsi quando l’ignoranza impedisce di trovare argomenti e così si passa ai fatti,ma quello che mi fa molta tristezza è il sapere che questo ragazzino è figlio di una educazione e di un esempio sbagliato, quindi molto difficile da recuperare, per la cronaca il ragazzino stamattina era già libero in piena sintonia con quello che rispecchia la legge italiana.

Con tristezza, la saluto.

Enrico Martinelli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.