Ricerca

» Invia una lettera

Ai cani della Sardegna alluvionata l’ultima “carezza” di Nonna Olga

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

8 dicembre 2013

nonna olgaCaro direttore,
la notizia della sua morte improvvisa mi ha colpito profondamente.
Con Nonna Olga c’è stata subito empatia: una di quelle persone che ti coinvolgono e con cui ti senti presto in sintonia e in amicizia.
Avendola conosciuta tempo prima, nell’Aprile 2009, dopo il sisma, appena saputo che sarei partito per L’Aquila al seguito delle Unità Cinofile dei Vigili del Fuoco, non esitò a contattarmi per mandare quanto possibile in aiuto agli sfortunati animali dell’Abruzzo.
E fu così che mi ritrovai il furgone stracarico di sacchi di mangime per cani e gatti, che, una volta preso conoscenza dello scenario molto esteso del terremoto, decisi di recapitare nell’unico centro veterinario rimasto in piedi e funzionante in tutta la Provincia dell’Aquila, il Distretto ASL Veterinario n°1 a Collemaggio, dove avrei prestato servizio volontario nei successivi 10 giorni.
Sembrava di “essere al fronte” riferito naturalmente al mondo animale, pesantemente e violentemente colpito come tutto e tutti.
Mi resi subito conto che mancavano anche alcune attrezzature e presidi veterinari importanti, ma Nonna Olga, quasi fosse telepatica, già si era portata avanti ed aveva programmato di colmare tali carenze. Rientrato dal terremoto, rimasto in contatto con i veterinari del Presidio, abbiamo inviato ciò che serviva solo grazie a Nonna Olga, alla sua intraprendenza e al suo cuore grande!
Per brevità non racconto altre esperienze sempre belle e positive che abbiamo vissuto con lei, anche perché l’ultima è ancora in divenire, essendo storia di questi giorni! Infatti mi sono appena sentito e visto con Nonna Olga proprio questa settimana perché era sua intenzione mandare, sempre tramite i canali fruibili dal sottoscritto, una quantità industriale di mangime per cani e gatti da distribuire nelle zone alluvionate della Sardegna: il prossimo lunedì 16 Dicembre sarebbe partito, di sicuro, un fuoristrada destinazione Olbia! Con Nonna Olga fatti non parole!
Ma non era da meno dal punto di vista della grande umanità e amicizia che dimostrava: per esempio aveva sempre un pensiero dolce e affettuoso per i miei bimbi, proprio come una vera nonnina buona e premurosa!
Tutto questo e molto altro ancora sei stata per me, cara nonna Olga, ma il tuo cuore grande ed il tuo sorriso dolce resteranno per sempre con noi!

Dott. Claudio Carcano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.