Ricerca

» Invia una lettera

Al Qaeda contro Obama: e Gasparri?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

20 novembre 2008

Caro direttore,
chissà se il geniale Gasparri, (quello del famoso “sarà contenta Al Qaeda”, e che dà dello stupido a Veltroni), saprà commentare con la sua acutezza l’ultima uscita di Al Zawahiri, numero due di Bin Laden (“Obama servo negro, amico di Israele”).
Ragionando seriamente invece possiamo tutti sperare altro e più importante. Speriamo che questa triste uscita contro Obama apra gli occhi a qualcuno che fino a ieri, in certe parti del mondo non occidentale, poteva magari sentirsi ‘equidistante’ o indifferente nella lotta al terrorismo.
Che si veda ancor più chiaramente come l’abisso di odio che guida i capi di Al Qaeda, li renda ciechi di fronte alla realtà che cambia, per volontà degli uomini (e non di dio).
Se così sarà la elezione di Obama avrà portato già un piccolo contributo alla lotta contro il terrorismo, che sarà vinta solo quando tutti i popoli la combatteranno uniti.

saluti cordiali

T.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.