Ricerca

» Invia una lettera

Allevi, si può dare di più

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

3 aprile 2007

Egregio direttore

sabato sera sono andata ad assistere, condotta da un’amica, al concerto di Giovanni Allevi, artista che non conoscevo. Sono stata felicemente colpita dalla bravura dello stesso Allevi e dalla sua capacità di illustrare con poche parole la nascita del brano suonato e le emozioni che ne hanno generato la scrittura.

Devo però confessare che sono stata altrettanto colpita dalla brevità del concerto nel corso del quale il pianista compositore si è limitato a suonare i brani compresi nel suo ultimo CD “Joy” aggiungendo poi due brani per i bis richiesti a furor di pubblico.
Orbene ho assistito a numerosi concerti sia di musica classica che di musica leggera o di jazz e in nessun caso l’artista si è limitato ad una presentazione dei brani del proprio ultimo CD anche perchè il costo di acquisto del medesimo sarebbe sempre inferiore al costo di acquisto del biglietto del teatro.

Credo che da questo punto di vista Allevi sia mancato di molto e forse anche un po’di attenzione nei confronti del pubblico accorso numeroso e che dopo poco più di un’ora di spettacolo si è dovuto accomodare fuori.

Patrizia Esposito

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.