Ricerca

» Invia una lettera

Altro che ombrello, in Tribunale sparisce di tutto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

25 ottobre 2007

Gentile sig. Carlo Maria Colombo
mi spiace per il suo ombrello che penso non riuscirà più a ritrovare, come del resto anch’io non ho mai ritrovato nulla di ciò che mi è stato rubato e per questo motivo custodisco gelosamente ogni cosa, soprattutto se mi devo
recare in luoghi pubblici ed in particolare in Tribunale a Varese. Lei ha ragione, non ci si aspetta nulla del genere in un Tribunale ma se ci pensa, oltre ad avvocati, giudici, personale di sorveglianza e dipendenti lì circolano anche i “clienti” non sempre tutti onesti per non parlare poi dei
giorni in cui vi sono udienze per processi penali. Io che vi ho lavorato anche se per un breve periodo, le posso assicurare che non mi fidavo di nessuno, ho sempre messo tutto sotto chiave ed a ragione perchè scomparivano
anche oggetti ben più grossi di un ombrello.
Si rassegni e la prossima volta faccia come me, quando piove adotto un abbigliamento molto sportivo e mi copro con impermeabile e cappello.
Tanti auguri

Clelia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.