Ricerca

» Invia una lettera

Amministratori responsabili o Pantalone con i soldi dei cittadini?

referendum autonomia lombardia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

9 ottobre 2017

Caro Direttore,

ho i seguenti dubbi in merito al metodo e non certo sul quesito, così appetibile, del prossimo Referendum Regionale.
1. Perché ora anche Fratelli d’Italia – Meloni dà contro la LN?

2. Perché non dite che i 24mila vote machine non digitalizzeranno le scuole e non daranno alcun valore aggiunto?

2bis. Lo sapete che alle prossime elezioni torneremo a votare con matita e schede di carta perchè le voting machine non possono essere usate per altre elezioni che non siano referendum regionali?

3. Ci rendiamo conto che questo referendum consultivo costa oltre 50 milioni di euro? Più di quello che Regione Lombardia ha messo a bilancio nel 2017 per tutti i piani di zona e le conseguenti politiche sociali?

4. Perché se la LN ha approvato in Consiglio Regionale la “necessità” di un referendum con l’aiuto indispensabile dei 5stelle a febbraio 2015 Maroni lo ha indetto solo a fine 2017 a 4 mesi dalle fine della legislatura? se era la battaglia della vita andava fatta nel 2015 no?

5. Come fanno ad essere credibili Maroni e Zaia a proporre questo referendum se proprio loro due da ministri bloccarono la proposta di Formigoni nel 2008?

6. L’Emilia Romagna guidata da Bonaccini ha approvato in consiglio regionale l’apertura della trattativa con il Governo per maggiore forme di autonomia dopo un lavoro di condivisione con università, associazioni e forze sociali e senza spendere un euro. Perchè la Lega Nord ha votato contro?

7. Perché LN evoca maggior sicurezza per la Lombardia quando la materia sicurezza non è oggetto di legislazione regionale?

Cordialmente,
Un consigliere comunale basito dallo sperpero di denaro, che avrebbe fatto molto comodo agli enti locali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.