Ricerca

» Invia una lettera

Ancora sugli animali

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

11 novembre 2008

Caro Direttore,
ritorno su un argomento che mi sta molto a cuore, anche perché sinceramente Obama ha un po’ stufato.
Navigando sui siti dei vari canili/associazioni che si occupano di cercare una adozione per le CENTINAIA DI MIGLIAIA di cani e di gatti rinchiusi perché abbandonati, lasciati vagare o buttati alla stregua di oggetti, leggo molto di frequente “i padroni non lo possono piu’ tenere CAUSA TRASLOCO” o peggio “i padroni non lo vogliono piu’ CAUSA BAMBINO IN ARRIVO”.
Direi che in un Paese civile, cosa che nei confronti degli animali l’Italia non è, tali affermazioni andrebbero perseguite come REATO PENALE, alla stregua dei maltrattamenti.
Purtroppo ci vorranno generazioni affinché la sensibilità umana nei confronti di tutti gli altri esseri viventi raggiunga un livello decente, ma esorto nuovamente tutti i lettori, anche quelli che ancora non hanno tale sensibilità, a farsi un giro in un canile e a guardare negli occhi le bestie che vi sono “ospitate”. E prego chiunque sia testimone di un abbandono, di un maltrattamento o un modo non idoneo di allevare un animale (quanti cani vengono tenuti segregati tutta la vita SU UN BALCONE estate e inverno, sole o pioggia, senza avere contatti con le persone e i propri simili?) a fare denuncia presso le autorità, poiché si è in presenza, ripeto, di un REATO PENALE. E auspico anche che prima o poi venga resa obbligatoria per legge la sterilizzazione di tutti i cani e gatti presenti sul territorio, compresi quelli di proprietà dei privati, ad eccezione degli animali di pochi, controllati e autorizzati allevamenti.
Cordiali saluti

Elena Maretti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.