Ricerca

» Invia una lettera

Ancora sulla riforma Gelmini

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

15 gennaio 2009

Egregio Direttore,

Finalmente abbiamo le idee chiare su come sarà la Scuola dal prossimo anno visto che il Ministro Gelmini ha pubblicato la circolare esplicativa per le Iscrizioni del prossimo anno.
Le modifiche piu’ importanti rispetto all’attuale riguardano la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di Primo Grado.
Al di la’ dei tecnicismi che si leggono su questa circolare, quello che si capisce chiaramente sono i tagli che vengono fatti alla Scuola Pubblica, mascherati da una riorganizzazione tesa, secondo il Ministro, ad offrire migliore qualita’.
Se esaminiamo le due realta’ con attenzione, da genitori, ci accorgiamo che nella Scuola Primaria scompare completamente la possibilita’ delle compresenze di maestre nella stessa ora di lezione. Questo vuol dire che, nelle classi dove ci sono alunni con difficolta’ varie, questi non potranno piu’ essere seguiti con maggiore attenzione perche’, con il maestro unico, non si puo’ dedicare maggiore attenzione a qualche particolare situazione.
Altra situazione molto “negativa” sono le ore di lezione che il Ministro propone: contro le attuali 27 ore (nelle classi prime) viene proposto il tempo a 24 ore.
Se analizziamo bene, questo vuol dire che gli alunni vanno a Scuola, mediamente, dalle 8.00 alle 13.00 (x 4 giorni) e dalle 08.00 alle 12.00 per 1 giorno alla settimana.
La possibilita’ di avere il “tempo pieno” viene lasciata solo alle Scuole che gia’ lo hanno e pertanto, per tutte le altre, o le Amministrazioni Comunali avranno i fondi per organizzare attivita’ integrative al pomeriggio, oppure i genitori che lavorano dovranno preoccuparsi di trovare una sistemazione per i loro figli nel pomeriggio.
Per quanto riguarda invece la Scuola Secondaria di Primo grado la situazione è ancora piu’ complicata (per usare un eufemismo).
Qui i problemi sono molteplici: si parte dalle ore di Insegnamento che si riducono da 33 a 29, dalla sostanziale eliminazione della lingua Francese, dalla estrema confusione su come si potra’ promuovere alunni che hanno qualche insufficienza non grave (la circolare dice chiaramente che se non si raggiunge almeno il 6 di valutazione non si puo’ promuovere gli alunni – ma se cosi’ fosse realmente ci sarebbero circa il 50% di alunni bocciati).
Io non so se realmente molti genitori si rendano conto di come sarà la Scuola dal prossimo anno: mi piacerebbe poter aprire un Forum di discussione attraverso il Suo giornale in modo che a tutti sia chiaro a cosa stiamo andando incontro.
Capisco che probabilmente non potremo farci nulla ma almeno cercare di far capire a chi decide sopra le nostre teste che non siamo d’accordo!

Maurizio Tortosa, Presidente Consiglio Istituto Comprensivo “B.Passerini” – Induno Olona

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.