Ricerca

» Invia una lettera

Aria pesante

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

17 marzo 2010

Egregio direttore,
pochi giorni dopo il patteggiamento l’assessore regionale del Popolo delle Libertà, Prosperini, è stato beccato un’altra volta con le mani nel sacco.
Il suo segretario (il cui stipendio era pagato da chi elargiva le tengenti all’assessore) ha riportato clandestinamente in Italia 800.000 euro provenienti da un conto svizzero riconducibile all’assessore.
Il presidente Formigoni si affanna cercando di minimizzare la sempre più evidente questione morale che attraversa la sua giunta PDL – LEGA.
Come poteva la giunta Formigoni non accorgersi degli appalti decisi dall’assessore?
Che governo regionale è mai quello in cui ogni assessore ha facoltà di spesa incontrollata?
I casi sono emblematici, sono ripetuti e rappresentano un sistema di (mancati) controlli che è sempre più evidente.
Lo è nel settore sanità con i rimborsi gonfiati alla clinica Santa Rita ma lo è anche nelle bonifiche ambientali con il coinvolgimento di assessori e consiglieri vicini a Comunione e Liberazione in rapporti di affari con il personaggio ancora oggi in carcere.
Nella commistione fra affari e politica troviamo anche una azienda pubblica, come Prealpi Servizi a Varese, con la partecipazione dello stesso personaggio, Grossi, allora in società con l’attuale presidente Caianiello.
L’aria è indubbiamente pesante e occorre qualche garanzia di una maggiore vigilanza anche attraverso un diverso rapporto, più aperto e meno arrogante, con le opposizioni.
Se esiste buona fede, non dovrebbero esserci motivi per una gestione più trasparente.
Un cordiale saluto
Marco Giuliani - Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.