Ricerca

» Invia una lettera

Arrivederci signora Scaramuzzino

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

8 novembre 2012

In questi giorni una grande figura sta lasciando l’Azienda Ospedaliera di Varese, perchè è arrivato il momento della pensione. La dott.ssa Valeria Scaramuzzino è stata per tanti anni la referente delle associazioni di volontariato. Muovevamo i primi passi, circa 20 anni fa, noi del Comitato Tutela Bambino in Ospedale, e con noi anche l’Ufficio Relazioni con il Pubblico. Ancora non si sapeva bene cosa sarebbe stato e cosa avrebbe fatto, ma c’era nell’aria una rivoluzione nei rapporti con i cittadini e con il volontariato. Eravamo pochissime associazioni, cinque o sei, e fummo convocate per collaborare alla stesura di quello che allora appariva come uno strano strumento di comunicazione "La carta dei Servizi".
Da lì iniziò l’epoca dell’apertura verso il mondo del volontariato, che portò poi ad un importante sviluppo nella presenza di associazioni in ospedale.
A coordinare questo profondo cambiamento, che ha certamente condizionato il rapporto tra l’ospedale e il territorio, c’era il "Sorriso di Valeria".
Sempre in prima linea, sensibile nell’accogliere ogni nostra richiesta e nel prodigarsi per esaudirla, gentile e affettuosa nello stesso tempo, non ci ha mai fatto mancare un suggerimento o un consiglio per svolgere al meglio le nostre attività. Nonostante il suo impegno riguardasse le relazioni, è sempre stata riservata, senza mai mostrarsi, quando un progetto raggiungeva il successo anche per merito suo.
A suo modo esprimeva il concetto del volontariato: dare senza aspettarsi nulla in cambio.
Grazie, dott.ssa Valeria Scaramuzzino, che ci hai salutati nel tuo stile educato, con parole che ci hanno fatto salire le lacrime agli occhi, grazie per averci aiutato a crescere in una una struttura solitamente "rigida", come quella ospedaliera.

Emanuela Crivellaro, Comitato Tutela Bambino in Ospedale/Il Ponte del Sorriso Onlus

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.