Ricerca

» Invia una lettera

Avvocati azzeccagarbugli

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

6 aprile 2011

Egregio Direttore
 
Chi segue anche marginalmente la politica di casa nostra, non può non notare come – specie negli ultimi
tempi – uno stuolo accanito di avvocati e legulei di parte si sta affannando, in Parlamento e fuori, a cercare argomentazioni pretestuose, cavilli e sofismi di ogni genere per togliere le castagne dal fuoco al nostro esuberante premier.
Ora, a parte qualsiasi considerazione nel merito dei processi che coinvolgono
Berlusconi, ed il fatto che il Parlamento viene ripetutamente impegnato per discutere delle sue grane
giudiziarie (anche se formalmente per problematiche generali della Giustizia) mentre dovrebbe occuparsi di ben altri e più urgenti problemi che affliggono la società italiana, mi permetto di esternare alcune considerazioni:
 
Questi avvocati e Ministri che fanno i difensori d’ufficio di Berlusconi sono stati da lui portati in
Parlamento grazie alla vergognosa “legge truffa” elettorale (come del resto tutti, senza eccezione, i
Parlamentari odierni, nominati dai vertici dei partiti);
Costoro sono quindi pagati, o meglio strapagati, dalle tasche di tutti i Cittadini Italiani per
organizzare la difesa del premier, modificando o storpiando o abrogando quelle leggi che
altrimenti lo condurrebbero ad una condanna certa;
In un paese “normale” tutti costoro dovrebbero essere fuori dal Parlamento e pagati di tasca
propria dal diretto interessato;
Costoro per i sofismi ed i marchingegni che escogitano, cioè per “aria fritta” (di cui si dovrebbero
vergognare se avessero un minimo di dignità) percepiscono emolumenti e godono di privilegi
eccessivi relativamente al modesto “lavoro” parlamentare che svolgono (oltretutto per favorire
soltanto il loro capo, e di riflesso se stessi, e non certo per la maggioranza degli Italiani onesti);
Se poi paragoniamo il loro lavoro con quello di un Medico che lavora onestamente nella Sanità
Pubblica (come il sottoscritto che ha lavorato per anni in Ospedale pubblico e in convenzione col
S.S.N., pagando regolarmente le tasse) ridando salute e talora salvando la vita a molti assistiti, il
confronto è ancora più stridente.
Due pesi e due misure! Non dico che il Medico dovrebbe essere pagato di più, intendiamoci, ma
che questi signori “azzeccagarbugli” che siedono in Parlamento e fanno anche i Ministri dovrebbero
essere pagati molto di meno e direttamente da Berlusconi. Non vi pare?
 
Scusate il paragone col Medico, ma potrebbe essere fatto con qualsiasi altro professionista che si
impegna nel proprio lavoro con competenza, onestà ed abnegazione al servizio della società.
  
Giovanni Dotti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.