Ricerca

» Invia una lettera

Basso e Chiaricò

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

5 gennaio 2009

Signor Direttore,
è la prima volta che scrivo a Varese News e lo faccio perchè mi sento in qualche modo obbligata a porre alcune domande a Marcello Chiriacò, amico e compagno di partito per lunghi anni nonchè esemplare dipendente pubblico dell’Ospedale di Circolo.
Ma cosa ti ha fatto Gianni Lucchina (anche lui amico e compagno di partito) per chiamarlo in causa ogni volta che qualcuno parla di commercio?
Ma davvero pensi che Lucchina sia così autoironico (ed anche un tantino fesso, diciamo) per firmarsi Gianni (il suo vero nome) e poi Basso? Bisogna davvero avere una buona dose di livore in corpo, per pensare che una persona come Gianni, con pregi e difetti come tutti ma onesta ed impegnata sul serio nel suo lavoro, possa nascondersi dietro uno pseudonimo per parlare male dei commercianti della città in cui lavora!
Caro Marcello, ma perchè non chiami in causa anche l’Associazione Commercianti, molto più grande di Confesercenti?
E che c’entrano le Dichiarazioni dei Redditi con i saldi? Nulla, ovviamente: in pratica un discorso senza capo ne coda.
Quanto al Signor Basso, chiunque lui sia, deve proprio detestare questa città: trova i cinema con solo tre casse (infatti al Multisala ce ne sono tre sempre e le code ai cinema a Natale o S.Stefano ci sono dalla notte dei tempi in tutte le città, in ogni caso se prenota via internet si entra senza problemi) e si infuria come una belva ferita (segue dibattito!), vede i bar chiusi (straordinaria novità!!) e vorrebbe che quella volta che porta fuori da casa la sua cara Rosetta, tutto fosse aperto e pronto ai suoi desideri di cioccolata calda (dopo il pranzo di Natale!!!!??!!), ora se la prende coi saldi ed i prezzi dei commercianti che vendono ad un costo molto ribassato (per lui un’ulteriore fenomenale evento, si vede) rispetto a prima di Natale.
Scusi, signor Basso, ma Lei in che mondo vive?

Cinzia T.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.