Ricerca

» Invia una lettera

Battute alla sbarra

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

10 novembre 2008

Egr. direttore,
ho sostenuto che una battuta, buona cattiva, sbagliata, azzeccata, fuori tempo, o peggio, è sempre una battuta. Ho sostenuto che una persona intelligente non provoca una rissa per una battuta, al limite la ricambia, se proprio vuol vendicarsi.
Bene, mi sembra necessario ripeterlo.
In queste pagine vedo criticare ferocemente le battute eccessive, ma solo di una parte. Se mi è consentito dire quel che penso, mi sembra infantile. Non vedo differenza fra un “Obama abbronzato” e un “Brunetta energumeno tascabile”. Non vedo perché sia lecito far battutacce a Camilleri e non a Gasparri, a meno di invocare guasti da senescenza.
Evitiamo di arrabbiarci se gli “altri” fanno battutacce. Se abbiamo la memoria non possiamo fare a meno di ricordarci che i “nostri” ne hanno fatte di equivalenti ieri, anche se quelle dei “nostri” ci sono piaciute.
Cerchiamo di essere onesti: la satira, le battute, le vignette, sono e devono restare al di fuori delle parti. Una statura non eccessiva, (eufemismo, ndr), e mi riferisco ad un ex segretario dell’ONU, può essere origine di infinite barzellette, che vanno prese come tali: Fanfani non è mai stato così gretto da querelare chi lo chiamava “nano ghiacciato”
Oggi invece vediamo tentativi di crocifissione per una battuta sgradita ad una parte.
Peggio, oggi chi predica il suo sacro ed inviolabile diritto alla satira, Santoro per esempio, manda gli avvocati a cercar di bloccare le trasmissioni che mettono alla berlina lui.
Ragazzi, cerchiamo di crescere, perché altrimenti questi ci …….. tutti, mentre stiamo a guardare la provenienza di una battuta per decidere se è buona o no.
Mentre noi, pagatori di imposte & tasse, siamo qui a begare sull’opportunità di un “Obama abbronzato” o di un “Cavalier Banana” lorsignori sono a mensa, il pranzo in Palamento costa meno che alla mensa dell’ACLI, e ci impongono gli ATO per “privatizzare” l’acqua.
Svegliatevi, miei cari, e date la sveglia a quelli che hanno voce in capitolo e si sporcano le mani, per amor nostro, per imporci queste cose.
Con i miei migliori saluti

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.