Ricerca

» Invia una lettera

Beghe di cortile

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

6 agosto 2011

Egr. direttore,
da un punto di vista economico siamo in un periodo difficile. Vedendo come lo affronta la nostra classe politica non posso fare a meno di deprimermi. La crisi finanziaria è mondiale. La borsa di Milano precipita, esattamente come tutte le altre. Le monete ballano e l’Euro non fa eccezione. I titoli di stato sempre stati oggetto di speculazione e oggi lo sono ancor di più. E cosìvia. In tutto questo bailame ci illudiamo di vedere gli strapagati politici fare il loro dovere e prendere in mano la situazione seriamente. Invece? Invece vediamo quelli della costosissima EU completamente paralizzati, salvo qualche critica, mai costruttiva, a quel che fanno gli Stati. Invece i nostri qualcosa hanno dovuto fare, se no dove li recuperavano i miliardi per salvare ancora la Grecia e gli altri? Hanno fatto la famosa manovra finanziaria, ovviamente tutta a carico dei cittadini. Poi ne hanno chiacchierato in Parlamento riducendo tutto alla solita bega di cortile: Berlusconi sì, Berlusconi no. Come se Mr B potesse essere responsabile di una crisi mondiale, e senza porsi il problema di quanto costerebbe in borsa un periodo di vacanza elettorale o peggio un (non)governo misterioso e senza una sua maggioranza definita e stabile. 
Con i miei migliori saluti.

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.