Ricerca

» Invia una lettera

Ben venga il Movimento Cinque Stelle

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

3 novembre 2012

Non c’è niente da fare, anche dopo le elezioni in Sicilia, questa classe politica non capisce o fa finta di non capire quello che sta accadendo nel nostro Paese ma continua a discutere di alleanze e strategie per raggiungere con la prossima legislatura il POTERE.

Se ci facciamo caso quando questi “lungimiranti” esponenti dei partiti, invitati ai dibattiti televisivi su argomenti che riguardano problemi reali o privilegi, rispondono aggirando l’argomento o facendo promesse che puntualmente alla prova dei fatti non vengono mantenute ma sempre per colpa degli altri.

Il problema è che sono fermamente convinti che il cittadino medio dimentica velocemente e gli si può far credere qualsiasi cosa come il fatto che se sono li a governare è un sacrificio che fanno SOLO per il nostro bene.

Non si rendono conto che sono loro l’antipolitica.

Arrivati a questo punto ben venga il Movimento Cinque Stelle, a me interessa poco se usa la rete o le primarie per selezionare chi ci dovrà rappresentare, a me interessa che chi fa politica sia onesto con se stesso e con il Paese, automaticamente emergerà anche il merito e la competenza.

A me basta il fatto che danno l’esempio al Paese riducendosi gli emolumenti che hanno raggiunto livelli a dir poco scandalosi ed insopportabili anche tenuto conto della situazione economica attuale;

A me basta il fatto che non considerano l’attività politica un mestiere perenne che ti fa perdere il contatto con la realtà ,fonte di ricche opportunità, vitalizi e privilegi ma un servizio al Paese che non dovrà durare più di due legislature;

A me basta il fatto che candidano cittadini senza procedimenti penali in corso o condannati in quanto è il minimo che si può pretendere a chi è delegato a legiferare norme che poi noi abbiamo il dovere di rispettare.

A me basta il fatto che non scaricano la responsabilità dell’attuale debito pubblico causato da decenni di spese clientelari ed inutili, corruzione e malgoverno sulla generazione dei padri per farli sentire corresponsabili del disagio dei figli e per poter legittimare macelleria sociale.

Chi ha lavorato onestamente facendo sacrifici e fatto silenziosamente il suo dovere non si sente per nulla in colpa o responsabile per l’enorme debito pubblico e per la precarietà dei figli ma è pure lui vittima di un sistema di potere che a tutti i livelli ha spremuto il Paese impoverendo interri ceti sociali e portando al fallimento il Paese.

Un sistema di potere che non riguarda solo la politica ma tutto l’apparato pubblico controllato direttamente ed indirettamente da quest’ultima il cui costo non siamo più in grado di sopportarlo.

A me basta il fatto che ha dimostrato che per fare campagna elettorale non ha avuto bisogno di enormi somme di denaro pubblico, un fiume di denaro che i recenti fatti di cronaca hanno dimostrato dove in effetti va a finire;

A me basta il fatto che c’è bisogno di un rinnovamento totale della classe politica attuale troppo vincolata a corporazioni, interessi di singoli personaggi e a clientele elettorali che da decenni bloccano la modernizzazione del Paese;

A me basta il fatto che l’apporto di forze nuove e motivate mandi via una gerontocrazia autorigenerante che occupa, strapagata, le Istituzioni fino alla morte mantenendo fermo il rinnovamento istituzionale del Paese;

A me basta il fatto che peggio di così non potremmo andare;

Comunque con l’avvicinarsi delle prossime scadenze elettorali di legislatura e regionali sono convinto che si assisterà ad un attacco violento a questo movimento per delegittimare la sua carica innovativa e riformista sia dal sistema dei partiti tradizionali preoccupati dalla perdita di consenso che dall’interno dello stesso movimento in modo particolare da quei soggetti che alla scadenza dei loro mandati si vorranno riciclare verso altre formazioni tradizionali che non badano al numero delle legislature fatte e pertanto si presteranno a strumentalizzare e contestare atteggiamenti e indirizzi comportamentali marginali che al momento della loro adesione al movimento davano per scontato .

Cordiali Saluti

Aurelio Cangemi, Azzate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.