Ricerca

» Invia una lettera

Berlusconi ordina, la Lega obbedisce

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

29 settembre 2011

In tre anni la Lega ha votato tutti i provvedimenti imposti da Berlusconi:
Lodo Alfano, legittimo impedimento, salvataggio di Cosentino, sostegno alla cricca della Protezione Civile. Rospi da ingoiare in cambio del Federalismo.
Invece le manovre del Governo hanno strangolato comuni e regioni e fatto abortire il Federalismo Fiscale.
Per questo anche i sindaci di destra e del Carroccio si sono opposti alle misure del Governo. Sono in pericolo servizi come gli asili nido, le scuole materne, il trasporto pubblico.
Si sono colpiti con le manovre i lavoratori, pensionati, risparmiatori. Anche l’aumento dell’IVA è una misura iniqua che danneggia consumatori e commercianti. Non c’è una decisione del Governo che aiuti il lavoro, il rilancio nella crescita, i giovani, gli artigiani e le piccole imprese.
Però, su ordine di Berlusconi, la Lega ha negato l’arresto dell’On. Milanese stretto collaboratore di Tremonti.
Però, su ordine di Berlusconi, oggi rinnova la fiducia al Ministro dell’Agricoltura Saverio Romano, imputato per concorso esterno di associazione mafiosa.
Che impressione vedere ministri e deputati leghisti baciare la mano del Ministro Romano.
Ma forse si tratta solo di un regalo per il compleanno di domani di Silvio Berlusconi.
L’ennesimo regalo.
Colpisce in particolare che il Ministro dell’Interno copra un Ministro accusato di associazione mafiosa.
E’ oggettivamente un segnale negativo verso l’impegno di migliaia di poliziotti, carabinieri, magistrati, impegnati in prima linea, spesso a rischio della loro vita, nel contrastare a mafia, camorra, ‘ndrangheta, un cancro radicato orami in tutto il paese.
On. Daniele Marantelli (PD)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.