Ricerca

» Invia una lettera

Bisognerebbe togliere di mezzo gli incapaci

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

27 giugno 2011

Egr. direttore,

la situazione di Napoli è vecchiotta, direi che è quasi impossibile dire cose nuove, persino Ismaele non ne trova. Ne ha detta solo una, ma nuova solo per lui: il caos dei rifiuti di Napoli è da ascrivere solo agli amministratori locali. È un vero peccato che non arrivi alla conclusione logica cui arriva Greenpeace: mancanza di volontà, incapacità, collusione.

Che i Governi, di destra o di sinistra, non abbiano saputo fare nulla di efficace, mi sembra ovvio: non ne hanno gli strumenti. Non credo che un Governo possa fare molto più che stanziare fondi, debitamente sprecati, o mandare i soldati a fare il lavoro che gli spazzini locali non fanno. È vero, potrebbe emanare un decreto-truffa e nascondere la monnezza sotto i tappeti delle altre regioni.

Quanto agli art. 2 e 32 ovviamente costituiscono un obbligo morale per chiunque, ma terminano con il richiamo alle disposizioni di legge. Se Ismaele ne conosce qualcuna che permette al governo di toglier di mezzo gli incapaci e risolvere una volta per tutte il problema, è caldamente invitato a rivelarcela. E non ci riparli del decreto-truffa, quello potrebbe essere solo un palliativo o al massimo un provvedimento balneare.

Per concludere, vorrei chiedergli se citando Chiamparino si sia reso conto di aver dato la prova che il problema dei rifiuti si risolve senza intervento dei governi. O forse adesso viene a raccontarci che anche in Piemonte c’è voluta la mano santa di Prodi e/o Berlusconi?

P.S.

A dir la verità un possibile intervento c’è e dovrebbe essere approvato da tutti gli Eurofans: agire come la UE e comminare pesanti sanzioni economiche agli Enti che non si sono adeguati. Una cosa sul modello delle multe per le quote latte, giusto per capirci.

Cuntent Ismaele?

Con i miei migliori saluti.

Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.