Ricerca

» Invia una lettera

Bruciare legna in centro città è dannoso

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

16 settembre 2006

Caro Direttore,

Rispondo al sarcasmo del signor Giulio Moroni con pacatezza e serieta’, se posso, mostrando solo due dati:

1) L’agenzia ARPA della Regione Lombardia (non e’ una mia invenzione, vada il signor Moroni a leggersi i dati ufficiali ) dimostra che in provincia di Varese il 20% dell’emissione di polveri sottili (pm10) deriva dalla combustione di legna e similari, il 31% dal diesel per autotrazione, e solo l’1% dalla combustione di metano per riscaldamento, ecc…
2) La Centralina di Saronno, zona Santuario, registra per quasi tutto l’inverno valori di pm10 superiori ai limiti di legge. Questi giorni dovranno essere non piu’ di 7 in un anno dal 2010 (ordinanza della comunita’ europea).

Ora il signor Moroni dovrebbe spiegarmi se e’ piu’ facile proibire di bruciare legna nei caminetti o nelle stufe o fermare il traffico degli autotreni?
Dal lontano 1956 (ben 50 anni fa!) a Londra e nei maggiori centri urbani dell’Inghilterra, Galles e Scozia e’ proibito bruciare legna, forse anche i sudditi della regina Elisabetta sono dei buontemponi originali come il sottoscritto ? Provi a respirare l’aria di Londra e quella di Saronno in inverno e capira’ la differenza.
Se lei vive in una baita di montagna s i accenda pure il caminetto, fin che puo’, ma a Saronno e lungo l’asse del Sempione….forse ne parleremo fra poco .

Cordiali saluti

Pier Angelo Gianni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.