Ricerca

» Invia una lettera

Brunetta il “veneziano”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

21 gennaio 2010

Caro direttore,
 
cosa dire del mini-ministro anti-fanulloni che si candidata Sindaco di Venezia dichiarando che però farebbe pure il Ministro?
 
Lui che vorrebbe gli impiegati pubblici al lavoro notte e dì, senza nemmeno la pausa pranzo (che distrae), ci dice che si può ben fare part-time il Ministro e il Sindaco, passando metà del tempo sui voli di Stato Roma-Venezia. 
 
Se qualcuno poteva prendere sul serio la furia efficentista del nostro, questo annuncio a metà tra la megalomania e l’impudenza chiarisce molte cose circa la sua coerenza. ( Francesco Merlo ricorda al ministro i suoi anatemi contro gli assenteisti da lui identificati in "quelli che fanno due lavori".)
 
Chi ha tirato calci al pallone nel cortile dell’oratorio si ricorda il richiamo "non fare il veneziano", rivolto a chi non sapeva giocare in squadra e teneva la palla tra i piedi finchè, ovviamente, non la perdeva.
 
Le battute si sprecheranno, ma Brunetta è …di Venezia: c’è speranza che le capisca?
saluti cordiali
 
 
Ismaele

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.