Ricerca

» Invia una lettera

Bus in anticipo, è indecente

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

21 novembre 2012

Gentili tutti,

vorrei cordialmente ed educatamente mettervi al corrente di quanto di nuovo accadutomi e come piu’ volte segnalato ai Vs indirizzi di nuovo accade a Varese:

Premessa, usufruisco per motivi di lavoro dell ultimo bis della linea P previsto in partenza da Olona capolinea,ore 22,10 che dovrebbe transitare all altezza di via butti alle ore 22,12 timbro "cartellino" o "badge" per gli anglofoni alle ore 22 da tre mesi, massimo 22,01, da settembre…
bene, il bus delle 22,12 son piu’ le volte che lo perdo di quelle che lo prendo! Eclatante negli ultimi dieci giorni essere riuscita a vederlo passare

lunedi 12 ore 22.09

martedi 13 ore 22,07 addirittura

venerdi 16 ore 22,10

lunedi 19 ore 22,09

oggi martedi 20 ore 22,08 e qualcosina….

sabato e domenica ho altri orari, e sono sempre in ritardo, pure con zero traffico sia in andata che in ritorno…..

Ora. Come ho gia’ avuto occasione di dire, sarebbe il caso di rispettare gli orari, in quanto il ritardo ci puo’ stare l’anticipo assolutamente no!

Segno di mancata considerazione dell’utente/cittadino,nonche’ abbonato o comunque munito di biglietto,e quindi in grado e in possibilita’ di usufruire di un PUBBLICO SERVIZIO, ma se un orario e’ fissato alle 22,12 perche’ ogni sera me lo vedo passare che son ancora all inizio di via Butti?

la macchinetta delle timbrature al mio lavoro e’ uguale a se stessa da sempre, idem l’orologio e il cellulare!

Si chiede spiegazione in merito a quanto esposto,e le motivazioni con magari spiegazione con nomi e cognomi ed orario di arrivo in deposito,di questi giorni segnalati e dei prossimi a seguire di cui non mi stanchero’ di mandare mail e poi soprattutto perche’ questa mancanza di rispetto nei nostri confronti?

Io capisco la stanchezza,e non sono 5 minuti che fanno la differenza,ma e’ il concetto di educazione rispetto e puntualita’….

questo implica poi a me stress e pericolo,se volete passare voi in viale valganna da soli dopo le 10 di sera fatevi pure una passeggiata,io pretendo spiegazioni o quantomeno che l orario venga rispettato.

Ho sentito troppe bugie e troppe risposte laconiche da voi, sembra che facciate sempre il copia e incolla delle risposte pronte,

ma in una citta’ come varese,che avete avuto il coraggio di chiamare "land of tourism"…devo dire che ben poco fate per il turismo e comunque il movimento dei mezzi pubblici a varese e non fate neanche nulla per incrementarlo!

Rincaro la dose ricordavi il completo fiasco della linea O,vuota inutile dispendiosa ed inefficente,quando bastava entrare ed uscire dall ospedale nuovo con la E…agli stessi autisti pagati gli straordinari e fate qualche corsa serale….

A proposito di autisti,tranne rare eccezioni ,necessitano come dicevo nella mia ultima di lezioni di educazione civica,di educazione in senso lato,di scuola guida per portatori di passeggeri al seguito non necessariamente fisicati e palestrati,che ad ogni curva e’ la sopravvivenza attaccandosi gli uni agli altri per non cadere, nonchè una sincronizzazione degli orologi…..

Ma non avete un controllo? Un super visore? Un responsabile? Qualcuno che ogni tanto a campione faccia il cosidetto controllo di qualita’?

come al solito attendo fiduciosa…Il giorno che dovessi non sentir nessuno lamentarsi sara’ mia cura farvelo sapere….Ah, Vi ricordo ancora casomai non li vedeste a sufficenza deturpare il paesaggio delle nostre vie lo Vs stupende lavagne illuminate che sono durate attimi,non settimane o mesi o anni,con quello che sono costate,

ma almeno davano un idea dei tempi di percorrenza e uno poteva decidere di andare a piedi, cosa che ora rimane scelta obbligata!!!

Attendo anche di sapere se e quando provvederete come in tutte le citta’ del mondo a fornire di "stradario"magari le stazioni, cosi’ che una persona arrivando non debba essere obbligata a chiedere informazioni a sconosciuti raramente in grado di dare le eventuali spiegazioni in italiano,figuriamoci magari in inglese… se per andare al vela deve prendere Avigno, o se per andare a Biumo deve prendere "Olona"…..e’ pazzesco,disdicevole,al limite della stupidita’,nel 2012 nella "land of tourism"..con tutto quello che ci costate!

complimenti
cordialita’

Michela Orezzi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.