Ricerca

» Invia una lettera

Busto città antifascista o città di Ardito Borgo?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

17 novembre 2012

Gentile direttore,

giunge notizia che il consigliere comunale di Busto Arsizio Cirigliano (di SEL) ha recuperato due delibere di Giunta – la n.427 e la n.428, con cui il Comune di Busto Arsizio ha dato il patrocinio ad Ardito Borgo per due sue manifestazioni che si sono tenute (o si devono tenere ancora) alla Colonia Elioterapica – credo una sorta di Festa della Birra – ed al Museo del Tessile una castagnata.
Per capirsi Ardito Borgo si definisce un "circolo culturale" che vanta collegamenti con Forza Nuova e Skinhouse Milano, e fa suonare nelle sue feste gruppi come Hobbit1994 : …. " l’aquila baciava il tricolore" ….. " cantava Giovinezza", o i Garrota …. "non vogliamo che gli sbirri dicano d’essere camerati, di pensare come noi…".
Stessa musica con TestVDO …… " solo nella vita il fascismo è il mio ideale" ; su loro sito internet troneggia un’aquila imperiale ed il batterista ha il nomignolo di JunioValerio.

Ora, come si concilia tutto ciò con la concessione del patrocinio da parte dell’Amministrazione di un Comune – Busto Arsizio – insignito di Medaglia di Bronzo al Valor Militare per meriti acquisiti durante la lotta di Liberazione? Come giustifica ciò un Sindaco tesserato A.n.p.i. ? E che fa continua professione di fede, a parole, di democraticità e fedeltà alla Costituzione? E che non perde occasione per presenziare a Commemorazioni di Partigiani torturati ed uccisi, come Mauro Venegoni – o di Deportazioni nei Lager – come quella della E. Comerio.
Proprio in questi giorni la stampa da notizia dell’operazione contro l’organizzazione neo – nazista, razzista ed antisemita Stormfront. Non è il caso di chiedere conto al Sindaco ed alla Giunta di queste due delibere?

Stefano Tosi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.