Ricerca

» Invia una lettera

C’è fame di parcheggi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

20 dicembre 2013

Gentile Direttore, assiduo lettore delle missive a lei destinate, oggi mi son chiesto a quale santo mi devo votare, dubitando del fatto che anche l’unico bicchiere di rosso che mi concedo mi ottenebri la memoria. Da quanto tempo si dibatte di parcheggi auto nei parchi, di mobilità, di chiusure al traffico veicolare? Di grandi progetti, teatri, stazioni, stadi nuovi ? Mah. I primi si fanno ed i grandi progetti rimangon progetti. Chi prego? Chi è il protettore dei bevitori? San Noe’, sant’Orso, san Giovese, san Buca?. Il lato positivo della questione rimane il raggiungimento di uno stato di buonumore ed ilarità.

Dopo mesi di interventi sul suo giornale da parte di stimati “rompiscatole” come il dr. Ambrogio Vaghi, il dr. Giovanni Dotti, l’arch. Ovidio Cazzola, il dr. Martino Pirone, leggo la lettera del sig. Fontana Attilio, sindaco leghista di Varese in risposta a quella del “sig. Vaghi” (manager, dirigente commerciale, capogruppo per anni in Consiglio Comunale a Varese per il PCI).

L’oggetto della piece era il parcheggio per 90 posti auto alla Prima Cappella al costo irrisorio di sei milardi di vecchie lire. Precedenti interventi dei “ rompiscatole “ non avevano avuto alcuna risposta da parte di membri esimi e non, nominati ed eletti in una qualsivoglia congrega istituzionale (comune, provincia, ente parco) nonché di fondazioni ( Paolo VI) od associazioni sacromontine e non. Dopo mesi di silenzi preoccupati, in molti abbiamo potuto leggere tra le righe di articoli apparsi su RMFonline, il settimanale dei frati francescani di Bizzozero, che sarà aperto un Museo alla prima cappella (dr. Pedroli) e che era stata formulata un’offerta per realizzare un parcheggio di 140 auto a metà del costo rispetto ai 90 che vede in fase di avvio le gare di appalto (Dr. Redaelli).

 “ Contra pericula tange testicula “ si legge nella Bibbia, ma dopo aver fatto gli scongiuri, resta da decidere se val la pena scrivere al suo giornale facendo e facendosi del male, sapendo da sempre, come Cristo ci ha insegnato scendendo all’Inferno prima della sua resurrezione, che le prostitute ci passeranno davanti comunque nel Regno dei Cieli, dopo il passeggio in terra , indi taglieranno il traguardo sempre prima di noi. Combattiamo comunque per la nostra salvezza e quella di pochi varesini. Si scrive. Amen. Io (e credo Ambrogio Vaghi ) non temo di finire all’Inferno, dove sicuramente troverei piu’ gente conosciuta.

Al sindaco di Varese, avv. Attilio Fontana, dobbiamo dare atto che perlomeno risponde a qualcuno dopo decine di lettere su un argomento primario per Varese, quale è da tempo quello delle auto e dei parcheggi ,in particolare alla Prima Cappella, che caratterizzerà e lascerà un marchio indelebile sulla gestione Lega/ PDL negli ultimi 10 anni a Varese.

Ho poca memoria: si parla da tempo di auto nel multipiano dentro Villa Augusta; parcheggi auto nel parco di Villa Mylius (Via Veronese), Multipiano in metallo in Via Sempione, multipiano alla Prima Cappella nel Parco Campo dei Fiori. ….

Mancano posti auto anche fuori dai Cimiteri di Belforte e Giubiano e quindi si potrebbe aver la fantasia di fare dei multipiano dentro i cimiteri stessi, con ascensore. La giunta non manca di fantasia, l’ha scritto il Sindaco. E allora avanti così con l’ausilio magari di qualche “Candido” dell’Ufficio del Verde Pubblico che pare uscito dal film “ Non aprite quella porta” ben allenato in Piazza della Repubblica con la sua bella motosega.  Il motivo di questa mia non è comunque la questione del parcheggio alla Prima Cappella, dove è previsto l’uso di non trascurabili quantitativi di dinamite per rompere la roccia dopo che sarà stato ritenuto congruo il prezzo di cessione di 2000 metri quadrati, per circa 274mila euro….(ohibo’, 600 mq alla quinta
cappella valgono 600 euro) non edificabili. Il motivo è l’inciso nella lettera del sindaco che recita: “……Credo quindi di poter rassicurare il Sig.Vaghi: abbiamo compiuto una scelta ponderata e abbiamo valutato tutte le ipotesi. La fantasia non ci manca! Concludo invitando tutti coloro che hanno dubbi e perplessità a rivolgersi sempre all’amministrazione comunale per avere chiarimenti e risposte. Si eviterebbe così di disturbare inutilmente direttori e redazioni con polemiche stucchevoli”.

E’ divino. Io pero’ non riesco a smettere e come molti suoi lettori continuerò a disturbarLa, caro
direttore, non inutilmente cercando, come del resto il suo giornale e tanti scocciatori illustri e
stimati ed onesti come i signori Vaghi, Dotti, Cazzola, Pirone , di fare domande e ricevere risposte, informare piu’ gente possibile, dibattere. Ha risposto per ora solo il Sindaco di Varese, avv. Attilio Fontana e grazie. E gli altri? Certo, dobbiamo rivolgerci, noi singoli tapini , secondo l’avv, Fontana, alla pubblica amministrazione che ci darà soddisfacenti risposte, ne siamo certissimi, recapitate forse al multipiano del Cimitero di Giubiano, una ventina d’anni dopo la nostra discesa agl’ inferi.

Dal Giardino delle Esperidi , multipiano auto, settima volta.

Distinti saluti.

Gervasini Roberto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.