Ricerca

» Invia una lettera

Cara IMU!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

13 maggio 2013

Egregio Direttore,
 
sono pochi i  programmi TV e i  quotidiani che  spiegano chiaramente la ragione per cui le  prime case  diventano seconde: ovvero quelle date in locazione, che pagano l’IMU e anche il 21 % sul reddito. 
Una volta per tutte, vogliamo spiegare che   per prima casa  s’intende quella di abitazione/residenza e per seconda s’intende sempre la prima quando viene locata perché il proprietario, o usufruttuario, si è trasferito altrove.
Ne deriva che la prima casa, assurta al rango di seconda per definizione, non di fatto,   pagherà imposte come tale. E’ uno  stratagemma non troppo leale per "fare cassa": uno dei tanti in cui, per il coacervo di leggi e leggine, l’onesto cittadino affoga, mentre l’evasore  guazza felice.  
Se posso osare un suggerimento:

1. si riduca l’IMU sulla casa di residenza ma solo quando è un alloggio idoneo per sé  e la propria famiglia ed è il solo bene posseduto, non quando è un super-attico panoramico  di 300 metri quadri…. tanto per intenderci, né quando si  possiedono altri alloggi.

2. se  un  proprietario, o usufruttuario, non ha altra casa e si trova nella necessità di lasciarla in locazione, si sappia che spesso vi sono  serie motivazioni, quali (ad esempio): 
    
    a) è una casa lontana dal posto di lavoro;
    b) è una casa  troppo grande, o troppo costosa per  il reddito di chi vi abita;
    c) è una casa lontana dai servizi e il proprietario è persona anziana;
    d)  il proprietario è persona sola e ha necessità di trasferirsi per avvicinarsi ai parenti;
    e)  il proprietario  ha ereditato la casa, ma lavora e risiede   in altra città, o all’estero.   
Si tenga presente che in tutti questi casi, e in molti altri simili, il proprietario dovrà  abitare in un  alloggio in affitto. 
Trovo scandaloso che un modesto cittadino (perché di questi si tratta) debba essere penalizzato se  investe il suo unico bene avendone necessità. Ancor peggio quando si tratta di persona anziana che   deve essere ricoverata in una struttura geriatrica.
Si valuti, infine, anche il caso di  chi non avendo altra proprietà  è costretto  a vendere, più spesso a svendere.

Presumo che i signori ministri non abbiano di questi problemi, infatti………… si sa, si  vede e si paga!!!!! Tuttavia sono fiduciosa che da un buon "ritiro" nascano buone idee. AUGURI.

Cordialmente,

A. A.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.