Ricerca

» Invia una lettera

Cari colleghi docenti che fate finta di niente

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

26 novembre 2012

Condivido ciò che ha scritto il Prof. Giosuè Romano.

Abbiamo sempre criticato i giovani di oggi che non hanno carattere, i ns/ governanti gli hanno definiti “mammoni” e peggio ancora “choosy” (non so se l’ho scritto correttamente) ed ora che incominciano ad avere coscienza del loro futuro non vengono appoggiati.

Ma non è che sia colpa dei genitori il fatto che questi ragazzi sono stati sulla bambagia fino ad ora? Che non hanno carattere perché, sempre i genitori, gli hanno sempre inculcato che le cose vanno così e non si può far niente?

Penso che  in loro ci sia la consapevolezza di un futuro non roseo, pertanto scendono in piazza per contestare questo potere di tipo medioevale. Le gabelle le devono pagare i vassalli. Perché i genitori non li sostengono? Se contestano per il loro futuro i genitori dovrebbero contestare il presente, visto che non l’hanno fatto prima ed il risultato sono le difficoltà che oggi ogni famiglia è costretta ad affrontare tutti giorni.

Chi vi scrive è uno che ha vissuto il 68.

Giacomino Savioni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.