Ricerca

» Invia una lettera

Cari compagni, addio

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

21 aprile 2007

Egregio Direttore,
noi ci fermiamo qui, buona fortuna compagni.
Con queste parole il compagno Mussi ha concluso il suo intervento al congresso di Firenze, ha concluso – e noi con lui – la militanza nei Ds.
Caro Direttore,
Le scrivo da Firenze, sono gli ultimi minuti della mia presenza nel partito, a cui mi sono iscritto venticinque anni fa, in una piccola sezione dell’hinterland bolognese e dove ho mantenuto la tessera pur abitando a Gallarate, la cementata Gallarate.
Da lunedì si comincia a lavorare per un nuovo partito della sinistra europea, a sinistra del Partito democratico, con l’obiettivo di riunificare tutte le forze del socialismo europeo. Per difendere la laicità dello Stato, i diritti dei lavoratori, dei meno difesi, dei senza tutela, dei precari, delle libertà femminili, dell’ambientalismo, contro chi non paga le tasse, contro gli affitti in nero, contro gli esercenti che non emettono lo scontrino e anche nel Varesotto fiancheggiano il movimento secessionista.
Tante problematiche che non ho ascoltato nella relazione del compagno Fassino, e mi chiedo: si chiameranno ancora Compagni gli isritti al PD? Come faranno se al loro fianco ci saranno la Binetti, i Carra, Emilio Colombo, Oscar Luigi Scalfaro, Franco Marini e Valerio Zanone?
A Varese Mirabelli e Marantelli chiameranno compagni gli Adamoli, i Rossi, gli Alfieri?
Noi sì, noi della Sinistra Europea continueremo a chiamarci Compagni.
Si riparte da Firenze, il ritorno a Gallarate sarà lungo, ma con il compagno Gianni Basso alla guida della mia Punto rossa sentiremo un po’ di musica, l’inno di mille feste dell’Unità: bandiera rossa là trionferà!!!
Scusi lo sfogo, ma il momento è storico.
Grazie.

Da Firenze, Paolo Dantani - Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.