Ricerca

» Invia una lettera

Caro Enzo…

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

6 novembre 2008

Caro direttore, Caro Enzo,
capisco la tua delusione ed il tuo scoramento, li ho provati e continuo a provarli anch’io, ma penso anche che dobbiamo tenere duro. Lo dobbiamo ai ragazzi, cui altri vogliono rubare il futuro per cercare di
risparmiare quattro spiccioli. E’ prima di tutto per loro, per trasmettere loro con l’esempio quei messaggi di serietà, di responsabilità e di dirittura morale di cui oggi c’è tanto bisogno e che invece sono così rari, che dobbiamo restare al nostro posto. Fra tanti
che cianciano di meriti, senza averne altri che la parentela o il favore di qualche politicante, tu sei invece di quelli che hanno dei meriti veri, frutto di un lavoro serio e rigoroso. Che succede se dai posti di
responsabilità si ritirano proprio le persone serie e competenti? Quello che soggettivamente è un gesto di protesta, in certe situazioni può diventare oggettivamente un favore a chi ha qualche protetto da sistemare.
Non possiamo tirarci indietro, dobbiamo tenere accesa la luce dell’intelligenza, della serietà e della cultura per non permettere che l’ottusità, il servile arrivismo e l’ignoranza abbiano la meglio.
Con grande amicizia, sperando che ci ripensi

Domenico

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.