Ricerca

» Invia una lettera

Caro sindaco, lascia perdere il “cudee”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

17 settembre 2011

Caro Sindaco,

domattina non porterò il cudè al Cugnolo alla tua manifestazione di protesta contro i tagli
del Governo ai Comuni. Semplicemente perché non mi hai invitato. E’ talmente una iniziativa
“dell’Amministrazione comunale”, “apolitica” e “non di parte” che hai pensato bene di non invitare
i consiglieri comunali.
Due settimane i sindaci e gli amministratori locali hanno manifestato a Milano: ero presente
perché sono anche io contro i tagli, ma non ho visto nessun amministratore di Comerio. Due giorni
fa l’ANCI promuove un’iniziativa istituzionale unitaria, a-partitica, e Comerio, invece di dare
manforte alla protesta, sceglie di fare una sua piccola secessione e si inventa una cerimonia laica
presso la fontana del Cugnolo. Caro Sindaco secessionista, devo dirti che ho apprezzato il tuo
collega di Malnate Astuti: si è ingessato per protesta proprio nel giorno scelto dall’ANCI. Originale,
simpatico ma soprattutto capace di giocare in squadra con gli altri sindaci. Che vorrei davvero tutti
insieme. Non impegnati a distinguersi uno dall’altro per farsi un po’ di pubblicità. Domani è
domenica: andrò a messa, senza cudè. Dirò qualche preghiera per l’Italia e anche per Comerio. Ne
hanno bisogno.
Paolo Costa Capogruppo “Per Comerio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.