Ricerca

» Invia una lettera

Centri anti-sisma. A cosa servono?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

15 aprile 2009

Egregio direttore,

A cosa serve mantenere dei centri antisisma se tanto i terremoti non si possono prevedere? Non sarebbe meglio chiuderli – sperare nella buona sorte –  e destinare le risorse all’acquisto di qualche megafono per consigliare la gente di andare fuori casa dopo che c’è già stata una scossa severa e prima che, eventualmente, ce ne sia una peggiore?  Magari dopo due mesi di terremoto qualcuno (certamento non il sottosegretario alla Protezione civile: non compete a lui , siamo matti) poteva anche individuare – persino forse attrezzare – delle zone di raccolta. Il Prefetto dell’Aquila per esempio ha preferito una notte all’addiaccio anche se non poteva sapere (almeno spero) che ci sarebbe stata un’altra scossa più forte. Anche i Prefetti non servono a granché: …. e io che mi li immaginavo lì in pigiama a telefonare a Sindaci e Carabinieri. Si dovrebbe ristabilire il sistema dell’allarme con le campane…


Anna Villa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.