Ricerca

» Invia una lettera

Che cicchetto… Cicchitto!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

23 aprile 2009

Egr. Signor Direttore,
spiace che il Sindaco avv. Fontana continui a sminuire lo storico significato patriottico-popolare della battaglia di Varese contro gli austriaci ricorrendo a qualche discutibile aspetto della figura di Giuseppe Garibaldi. Spiace anche che chiami a sostegno del suo pur legittimo antigaribaldinismo addirittura l’adamantina persona dell’on. Fabrizio Cicchitto. Probabilmente il Nostro non sapeva cosa è successo il giorno in cui apparvero su un quotidiano nazionale le temerarie dichiarazioni rese dallo stesso Cicchitto,  indimenticato dirigente del vecchio P.S.I. e chiacchierato piduista.
Già, cosa è successo? I sismografi di mezzo mondo hanno registrato una forte scossa di terremoto con epicentro in Tunisia, più precisamente ad Hammamet. Si è presto capito che non si era trattato di un naturale movimento tellurico ma di un terribile sommovimento del corpo del povero Bettino Craxi che si era rivoltato nella tomba.
E’ noto che Craxi, unitamente a Giovanni Spadolini, ( due eminenti statisti entrambi ex primi ministri della Repubblica Italiana) fu tra i  massimi cultori  di Giuseppe Garibaldi. Con annuali pellegrinaggi a Caprera  e la sistematica raccolta di ogni cimelio garibaldino.
Veramente temerario quel Cicchitto. Con Bettino Craxi in vita non avrebbe ricevuto un … cicchetto, ma chissà quanti calcioni nelle parti basse.
Cordiali saluti.

Ambrogio Vaghi-Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.