Ricerca

» Invia una lettera

Chi affossa la sanità?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

26 ottobre 2007

Vorrei solo evidenziare che la presunta inefficienza degli ospedali in Italia, non è solo dovuta agli sprechi ed alle disattenzioni; è utile ricordare che a fronte di tanti Italiani e Lombardi con decenni di erogazioni in tasse pagate, si trovano ad avere esattamente lo stesso trattamento sanitario di molti neo italiani, magari immigrati, con redditi dichiarati bassissimi; bambini, donne incinte, clandestini già malati o invalidi, delinquenti che non hanno mai prodotto reddito; nullafacenti ed altri soggetti simili che gravano pesantemente sulla spesa sociale. Qui non si tratta di essere razzisti o intolleranti; si tratta solo di prendere coscienza che a fronte di un’emergenza nazionale, in mancanza di altre soluzioni, ci vedremo costretti davvero a versare 10 Euro a testa per curarci e se non lo facciamo subito, diventeranno 20 Euro. Che mezzi abbiamo noi per esigere da chi è preposto una seria gestione? Arriveremo forse ad ottenere a una “Sanità s.p.a.” dove gli azionisti siamo noi che rischiamo i nostri soldi avendone però il diretto controllo?….Ah già…però non avevo pensato alle farmaceutiche…

Lettera firmata.
Max Lorenzi (Marchirolo).

Max Lorenzi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.