Ricerca

» Invia una lettera

Chi ci restituirà sobrietà, saggezza e rigore?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

1 settembre 2011

Qualsiasi persona di buon senso, di fronte a ciò che sta succedendo non può che augurarsi la FINE di questo modello (Berlusconismo), invocando un’eutanasia che salvi un briciolo di dignità al popolo sovrano. Da due lustri si ripropone la stessa sceneggiata e per chi non era attento pareva fosse stato scaraventato nel paese di Bengodi, facili carriere, facili guadagni, visibilità a tutti i costi e coloro che da incerti guardavano ai furbi con disgusto venivano bollati come COGLIONI COMUNISTI. Ebbene siamo al dunque, sotto gli occhi di tutti si profila uno scenario di incapacità, disorientamento e pressapochismo, ne usciremo e per merito dei soliti, che si rimboccheranno le maniche e senza far proclami o esibire sorrisi e verbosi autoincensamenti, faremo ancora sacrifici.
Il danno più serio e l’eredità più pesante che ci stanno lasciando, il Reuccio e la sua corte di sordidi lacchè, è però questa sensazione serpentina che aleggia in tutti noi e alla quale occorre opporre con sicurezza e determinazione un NO, ed è l’insinuazione che TUTTI siano uguali. Nessuno ci potrà restituire sobrietà, saggezza e rigore, dobbiamo riscovarli dentro di noi, parlandone ai nostri giovani, ammettendo le nostre colpe e prendendo posizione, ritirando le deleghe e partecipando alla ricostruzione di questa società da soap opera che piano piano abbiamo lasciato che si sostituisse a noi stessi!
 
Ora subito!
M. Monaca

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.