Ricerca

» Invia una lettera

Chiediamo gli scontrini, non facciamoci prendere in giro

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

29 agosto 2011

Caro Direttore,
il mese di Agosto, avendo deciso di non andare in vacanza, per rimanere in città e finendo di lavorare tardi la sera mi è capitato spesso di comperare una pizza oppure un Kebap in più posti visto che la mia pizzeria abituale era chiusa.
Con mio grande stupore voglio portare a vostra conoscenza il fatto che in piena crisi economica una pizzeria (gestita da un egiziano, ma per gli Italiani non cambia molto) dopo aver fatto più di 300 pizze davanti a me aveva battuto alle ore 20.15 n°4 scontrini.
Premetto che lo scontrino mi è stato dato perché richiesto, altrimenti erano 3 gli scontrini.
Il mio sconforto non è nel fatto che un commerciante non faccia lo scontrino (ne siamo abituati) ma che nessun Italiano lo abbia chiesto. Come è possibile che davanti ad una crisi di questa entità nessuno senta il bisogno di fare pagare le tasse a tutti come da dovere?? Dovremmo cominciare a pretendere le fatture e gli scontrini da tutti e forse le mani nelle tasche da parte dello stato sarebbero più leggere.
Mi viene anche da dire come mai anche gli Egiziani grandi lavoratori, la prima cosa che hanno imparato in Italia è evadere le tasse??
Lo sconforto mi viene anche perché pensando che sarebbe cosi semplice da parte della GDF controllare questi esercizi commerciali, basterebbe andare a prendere una pizza verso le 20.00 aspettare, contare le persone che escono richiedere lo scontrino e verificare se almeno il numero combacia con le persone servite. Troppo difficile? Infatti è più facile prendersela con lo stato Ladro che cercare di fare pagare le tasse a tutti..
Il tutto condito da due dipendenti in nero…
 
Spero che il mio sfogo sia preso in considerazione e che qualcuno faccia qualcosa a cominciare da noi cittadini, che ripeto abbiamo IL DOVERE DI RICHIEDERE GLI SCONTRINI FISCALI A TUTTI…. Altrimenti vuol dire che non stiamo cosi male come vogliamo fare credere…
Un Indignados

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.