Ricerca

» Invia una lettera

Chiedo che la mia azienda diventi una partecipata dello Stato Italiano

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

6 agosto 2011

Buon giorno Direttore
 
Al contrario di chi critica, voglio essere costruttivo: Chiedo che la mia azienda diventi una partecipata dello Stato Italiano. Perché ??
 
Sicuramente sono uno dei tanti fortunati che ha avuto il beneficio di acquistare per ben 2 anni la corrente elettrica, a tariffa agevolata, dalla azienda di Stato. Alla scadenza del contratto, rimangiandosi tutto, la azienda di Stato mi ha fatturato i 2 anni a prezzo pieno, imponendomi il pagamento immediato.
 
Arriva la bolletta di conguaglio, li contatti, nessuno risponde, scrivi, non rispondono, bensì ti recapitano una ulteriore lettera nella quale ti dicono chiaramente che non sei nessuno, PAGA E TACI. E se non paghi ti emettiamo una cartella esattoriale e se non paghi faremo il recupero tramite la Nostra Agenzia di Recupero Crediti “” EQUITALIA ???????.
 
Così si fà impresa .
 
Ma ci pensi, fare per 2 anni alla mia clientela i prezzi di vendita sotto costo, poi una bella Delibera Ministeriale, e via al recupero e se non pagano uso il bastone.
 
Vorrei fare così impresa, farei sicuramente utili,sicuramente aumenterei lo stipendio ai miei collaboratori, sicuramente mi quoterei in Borsa, sicuramente distribuirei dividendi, sicuramente; metti quello che vuoi che SICURAMENTE non avrò problemi a farlo.
 
Amo profondamente il mio Paese, sicuramente così lo amerei di più, sicuramente invece di annoiarti/Vi sarei in vacanza con la mia famiglia , sicuramente non sarei a lavorare il 06/08/2011.
 
Sicuramente, sinceramente, buone vacanze a Tutti
S.R.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.