Ricerca

» Invia una lettera

Ci deve scappare il morto?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

3 aprile 2007

Buongiorno.
Mi trovo spesso a circolare a Masnago, e come me anche un familiare che vi lavora e che quindi vi transita TUTTI i giorni. Volevo segnalare l’estrema pericolosità della piccola rotatoria, costruita un paio di anni fa, situata all’incrocio tra via Crispi e via Monguelfo (la via in parte a senso unico che proviene dal cinema Vela). Tale rotatoria è di dimensioni talmente ridotte da non poter definire con certezza chi è in circolazione nella rotatoria e chi deve dare la precedenza; ma soprattutto, provenendo dalla Brunella e salendo verso lo stadio, la rotonda non obbliga i conducenti a rallentare perchè la traiettoria di uscita è esattamente rettilinea a quella di ingresso, e chi proviene da sinistra da via Monguelfo deve spesso fermarsi (in mezzo alla rotatoria, aggiungendo un pericolo inutile) per lasciar transitare i veicoli che sopraggiungono a velocità elevata, oltre a doversi guardare dai veicoli che provengono da sinistra. La rotatoria è stata concepita e progettata male; quell’incrocio non era poi molto pericoloso perchè la visibilità era ampia da entrambi i lati, quindi la rotatoria dovrebbe avere solo lo scopo di rallentare i veicoli, cosa che non succede. Proprio questa mattina, come al solito, un mio familiare si trovava in quel punto costretto ad “inchiodare” in mezzo alla rotatoria per far passare un autobus dell’Avt che non ha rispettato la precedenza, il cui conducente (che teneva in mano un telefono cellulare) non ha neanche alzato il piede dall’acceleratore.
Dato che il danno è già compiuto, sarebbe almeno opportuno installare dei dossi rallentatori e della segnaletica luminosa supplementare. Ma tanto, finchè non ci scappa il morto, nessuno si muove mai.

mc

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.