Ricerca

» Invia una lettera

Ciclabile, a Cazzago una scelta assurda

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

25 settembre 2006

Egr. Direttore,
Scrivo questa mia lettera dopo aver letto l’articolo “A Cazzago la ciclabile si fa bici in spalla”.
Non ha nessun senso appellarsi al fatto che in paesi più evoluti del nostro (i paese del Nord Europa) in alcuni tratti ci sono dei bellissimi sottopassaggi con delle bellissime scale.
Ricordo che nel Nord Europa non hanno costruito una ciclabile ex-novo!!! E che soprattutto non hanno interrotto la strada per circa 2 mesi per fare un attraversamento.
Un’altra questione : ma i progettisti non hanno tenuto conto del fatto che non hanno costruito una semplice pista, ma una pista “CICLABILE”.
Eventualmente noi ciclisti potremmo regalare a queste persone di lunga esperienza un bel Devoto – Oli per la comprensione dell’aggettivo ciclabile!!
E poi gli enti pubblici non hanno il dovere quando costruiscono di rispettare le leggi in materia di accessibilità anche da parte delle persone diversamente abili?
Probabilmente magari adesso faranno un bell’appalto milionario per sistemare qualcosa che già in fase di progettazione e realizzazione poteva far risparmiare parecchi euro e qualcuno ci farà anche un “lauto pasto”!
Semplicemente pazzesco!
Cordiali saluti

FV

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.