Ricerca

» Invia una lettera

Cittadini di serie A e di serie B?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

2 aprile 2011

Caro direttore, Cari lettori
Vi sarà capitato di passeggiare per le vie del centro osservando la vostra città; vi sarà certamente capitato di commentare lo stato in cui vengono colpevolmente lasciate alcune zone, forse meno interessanti di altre, camminando sui nostri marciapiedi o cercando un parcheggio per una sosta breve. A me capita di osservare quotidianamente questo lassismo da parte dell’amministrazione comunale semplicemente guardando fuori dalla vetrina del negozio in cui lavoro, ogni giorno da ormai alcuni anni. Si, perché di anni ora si sta’ parlando, anni che passano nonostante le continue segnalazioni ad un inutile numero di telefono che il sito del comune indica come numero a cui rivolgere le segnalazioni. Per il vero le persone, non sempre la stessa, che rispondono sono sempre molto gentili e pazienti, ma ogni volta argomentano, con più o meno verosimili motivazioni, l’assenza ingiustificata di risposte.
Ed è proprio una questione di rispetto verso i cittadini curare la cosa comune, lo è ancora di più se questo si riferisce ad un parcheggio per disabili, colpevolmente lasciato sbiadire negli anni, segno di un degrado sociale che colpisce sempre di più le fasce deboli. E’ ovvio e sottinteso che nessuno nell’ufficio in questione o all’assessorato abbia parenti con disabilità, in caso contrario sono sicuro che la manutenzione di queste aree sia perfetta. Ed è altrettanto sottinteso che nessuno di loro passa o ha parenti che passano lungo il marciapiede di via Avegno, con buchi ed evidenti segni di degrado.
Mi domando: vi sono cittadini di serie A e di serie B (vedi la celerità nel fare lavori di adeguamento per lo stadio, presenze medie 4.000\5,000 persone su di una popolazione di 80.000) o semplicemente un colpevole disinteresse da parte dell’amministrazione comunale?
Si avvicinano le elezioni, che sia il momento ideale per rifare la segnaletica orizzontale per i disabili?

Fabrizio Vettore, Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.