Ricerca

» Invia una lettera

Commenti fuori luogo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

21 giugno 2011

Egregio sig. Direttore,
 
solo oggi sono riuscito ad accedere al Vostro giornale e con mio rammarico ritrovo il solito cattivo gusto dell’insulto gratuito.
 
Non mi riferisco a Lei e agli articoli del Suo giornale, mi riferisco alle lettere dei lettori.
 
Attacchi fatti al centro destra e soprattutto alla Lega e i suoi sostenitori.
 
Ecco alcuni esempi di intelligenza, cultura, democrazia e rispetto delle idee altrui:
 
    * "idiotismo politico";
    * "creduloni";
    * "logorrea degna di Gheddafi" e di "pagliacciata";
    * "popolino che abbocca".
 
Ebbene si, io come tanti altri sono tutto questo da "idiota politico" a "credulone" passando da "pagliaccio" e finendo in "popolino".
 
Si, sono tutto questo, faccio parte del disprezzato "popolino", nulla in confronto di voi menti superiori; culturalmente ed eticamente siete fuori dalla nostra portata, siete di un altro pianeta.
 
Ma in fondo chi siete?
 
Io sono un credulone che dal 1987 crede nella Lega e nel suo programma, e voi???? Non siete forse quelli che dall’inizio del secolo scorso credete ancora nel COMUNISMO come valore assoluto??????? Eppure la storia, scusate, i fatti storici hanno distrutto questa ideologia, negli stati dove "resiste" al comando tutto il mondo li chiama "REGIMI TOTALITARI", bella ideologia di cui vantarsi e "credere", e poi date dei creduloni a noi!
 
Per non parlare di popolino che abbocca, a parte che il termine "popolino" è dispregiativo, questo dimostra la vostra supponenza e il vostro credervi superiori agli altri.
 
Non voglio commentare "idiotismo politico", mi basta ascoltare alcuni dei vostri esponenti, di primo piano che si esprimono con dialettica e grammatica che farebbero inorridire chiunque, ma questa è solo la parte formale del discorso, e i concetti politici sono il frutto di pura demagogia dato che hanno avuto la possibilità di realizzarli, quando erano al governo, e non l’hanno fatto, più idiota di così.
 
Conflitto d’interessi, riforma elettorale, riforma della giustizia, riforma della scuola, riforma dello stato, riduzione dei parlamentari, riforma del fisco, no, questa l’hanno fatta, con Visco e ce la ricordiamo bene tutti!
 
Vorrei infine ringraziare chi ha scritto la lettera 279, a Fondo Toce, ci sono stato anche io, come sono stato in Normandia e ultimamente ho voluto vedere cosa vuole dire FOIBE.
 
Le consiglio di andare anche li a commemorare le vittime della follia umana, in Italia, per più di 50 anni, ne abbiamo negato l’esistenza, cancellata dai libri di storia e soprattutto cancellata dalla coscienza di tutti. Questo genocidio è stato perpetrato nel silenzio più totale con i vostri rappresentanti rossi che preferirono ignorare l’accaduto negandone l’esistenza, è storia dolorosa anche questa ma troppo spesso viene dimenticata.
 
Le consiglio la lettura del seguente libro di Pansa, "Il sangue dei vinti", riporta fatti storici documentati e ufficiali, è arrivato il momento di fare una riflessione a 360° su ciò che successe in quegli anni. Non voglio parlare di revisionismo storico, è chiaro chi ha sbagliato da una parte, ma dall’altra, dei furbetti che ne hanno approfittato, non possiamo neanche parlarne?
 
Non ho voglia di aspettare altri 60 anni per sentirmi dire dal presidente della repubblica che effettivamente ci sono state azioni aberranti taciute per troppo tempo.
 
Le foibe hanno dimostrato questo.
 
Cordiali saluti
Roberto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.