Ricerca

» Invia una lettera

Con chi si dovrebbero fare le riforme?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

23 settembre 2011

Egr.Direttore,

proprio l’altro ieri mi auspicavo l’inizio della stagione delle riforme in un clima di trasparenza ed onestà.
Immaginavo l’inizio della stagione con l’abolizione dei privilegi ma oggi, alla luce del voto su Milanese alla camera, devo ricredermi.
Quello che si vuole fare ed in parte è già stato fatto, è pura macelleria sociale sulla spinta dei "mercati", degli spreads ed anche delle lobbies.
Vorrei far notare che le borse crollano tutte non solo in Italia. Anche nei paesi più virtuosi.
Allora basta con le bugie e le storie montate ad arte dalle agenzie di rating, quelle che a tre giorni dal fallimento della più grande banca americana avevano certificato la tripla A
Se l’obbiettivo è quello di spaventare la gente e far accettare cose che neppure con la pistola puntata alla fronte si potrebbero accettare va bene lo abbiamo capito.
Altro che discussione, condivisione delle responsabilità e dei problemi, riforme.
Con chi si dovrebbero fare le riforme?
Forse con quelli che mantenendo i loro privilegi fanno cose sulla spinta dei "mercati" e degli spreads?
Intanto confindustria lancia il "manifesto delle imprese". Io nel mio piccolo spero che torni presto di attualità anche il "Manifesto" di Carlo Marx.

Cordialità

Giovanni Focchi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.