Ricerca

» Invia una lettera

Continuando il SuperViaggio TreNord

Trenord varie
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

24 ottobre 2017

Gentile Redazione,

stimolato dalla simpatica lettera ‘Il “SuperViaggio” TreNord’ (http://www.varesenews.it/lettera/il-superviaggio-trenord/) da voi pubblicata il 19 ottobre che riguardava il treno che parte da Laveno alle 5.53 e arriva a Milano Cadorna alle 7.38, vorrei qui arricchire il raccconto di viaggio del pendolare quotidiano.
Fino a settembre il treno era composto da sei carrozze, poi dopo l’inizio dei corsi universitari e l’aumento notevole dei passeggeri è stato… ridotto a sole quatto carrozze.
Il treno è descritto dal personale di viaggio come R4, ma è meglio conosciuto dai pendolari come treno “famolo strano” per la sua peculiare struttura metà treno e metà metropolitana e per gli imperdibili sedili in similpelle che permettono un tenace incollaggio nei mesi estivi e un drastico abbassamento dell’attrito nei mesi invernali tale da provocare scivolamento ad ogni frenata.
Il treno arriva a Varese Casbeno, a un terzo del viaggio, già semipieno. Tra Varese Nord e Malnate si trasforma in un stimolante palestra di fitness con passeggeri che fanno esercizi di step, salendo e scendendo per le scale dalla prima alla quarta carrozza, alla ricerca di posti a sedere ormai inesistenti. I più, finito lo stepping, si posizionano nei corridoi per sani esercizi posturali che dureranno circa un ora fino all’arrivo a Milano.
A Tradate si assite al quotidiano tentativo di infrangere la leggi della fisica sulla Incompromibilità dei Corpi e contemporaneamente scompare il Capotreno impossibilitato a farsi strada nella selva oscura di passeggeri messi ognidove.
All’arrivo a Milano Bovisa e Domodossola si ammira l’impavido coraggio con cui coloro che devono scendere si fanno strada; ma il vero spettacolo è a Milano Cadorna quando si aprono le porte e, similmente all’apertura di una diga, un fiotto di passeggeri si scaraventa fuori verso le occupazioni della giornata.

Cordiali saluti

Pendolare Incallito

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.